Tracce d’Arte Giovanile tra Gubbio, Gualdo, Fossato e Scheggia

Tracce d’Arte Giovanile tra Gubbio, Gualdo, Fossato e Scheggia

Tracce d’Arte Giovanile tra Gubbio, Gualdo, Fossato e Scheggia

Nove i progetti selezionati, tra cui un collettivo che coinvolge due classi del Liceo artistico di Gubbio, quattro i Comuni coinvolti, sette le edizioni in totale: sono questi i numeri del bando “TAG. Tracce d’arte giovanile 2022”, che tra venerdì 15 e sabato 16 luglio presenterà ufficialmente gli allestimenti, per la prima volta tematici, grazie alla collaborazione di FELCOS Umbria, associazione di Comuni per lo sviluppo sostenibile, che ha inserito il TAG, come buona prassi,  nel progetto pan europeo “People and Planet: a common destiny”.

Si parte dunque venerdì alle 17, presso l’Ex Refettorio di San Pietro, dove, dopo gli interventi introduttivi delle istituzioni e di Felcos, verrà presentato il progetto di libro/catalogo di TAG e soprattutto, con la guida degli stessi artisti, sarà possibile visitare la mostra del collettivo delle Classi 2ALA e 2BLA del Liceo Artistico del Polo liceale “G.Mazzatinti” di Gubbio, presso la Biblioteca Sperelliana, il murales di “Rise the cat” nel parcheggio pluriplano di San Pietro “La leggenda di Landoro” e infine l’installazione lungo il torrente Camignano di Marianna Riccardini, “La memoria dell’acqua”. Sabato 16 luglio, invece,  verranno inaugurate le esposizioni di Fossato di Vico alle 16, quella di Gualdo Tadino alle 17 e quella di Scheggia, alle 18:30.

A Fossato di Vico saranno inaugurate le panchine d’autore di Agnese Pierotti, “Contemplazioni quotidiane”, presso l’area dell’antico lavatoio comunale;  a Gualdo Tadino, Casa Cajani ospiterà le opere di Lupita Passacantilli, Claudia Marsili, Giulia Likaj e Stefani Dimitrevska. Gli allestimenti saranno visitabili fino al 30 luglio, le esposizioni organizzate in spazi interni osserveranno gli orari di apertura delle strutture di riferimento.

“Il TAG 2022 – sottolinea l’assessore alle Politiche Giovanili Simona Minelli –  diventa dunque tematico: il cambiamento climatico e i mutamenti sociali, culturali, ambientali ad esso connessi divengono  punto di riferimento e ispirazione per le opere di street art, pittura, scultura, frutto della creatività dei giovani. Come Zona Sociale 7 siamo davvero orgogliosi di poter sostenere questo tipo di iniziative in collaborazione con il raggruppamento temporaneo di imprese che, insieme ai Comuni, operano in co-progettazione nelle politiche giovanili. Grazie alla collaborazione di FELCOS Umbria, portiamo quest’anno il TAG in ambito europeo quale buona prassi, in grado di far dialogare capacità creativa, mondo giovanile e  valorizzazione dello spazio pubblico.”

 
Chiama o scrivi in redazione



Scrivi in redazione

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*