Coronavirus, quattro nuovi casi a Gubbio, la Asl fa riaprire il bar

 
Chiama o scrivi in redazione


Sigillo, guarito il primo paziente positivo al Covid-19
Foto di enriquelopezgarre da Pixabay

Coronavirus, quattro nuovi casi a Gubbio, la Asl fa riaprire il bar

Le autorità sanitarie competenti segnalano quattro nuovi casi di positività al Coronavirus di altrettanti cittadini, tre dei quali riconducibili ai contagi comunicati nei giorni scorsi. I soggetti, di giovane età, sono in quarantena domiciliare con sintomi di lieve entità.

L’Asl comunica anche che il provvedimento di chiusura richiesto per il bar cittadino che aveva registrato un caso di positività al Covid tra i suoi dipendenti non si rende più necessario, avendo effettuato accertamenti sul personale, con esiti tutti negativi, ed avendo l’esercizio in questione provveduto alla sanificazione dei locali. Il bar riprenderà pertanto le sue attività con personale già testato e risultato negativo e con personale estraneo alla vicenda che si è sottoposto a test preventivi con esiti negativi.

Il sindaco di Gubbio Filippo Stirati, continuando a raccomandare ai cittadini “tutte le attenzioni necessarie rispetto alla comparsa dei primi sintomi riconducibili al Covid-19, l’osservazione delle regole di distanziamento sociale, l’uso delle mascherine e il lavaggio delle mani”, auspica anche “attenzione e rispetto della dignità delle persone risultate positive al virus, al fine di evitare ogni tipo di sciacallaggio e di esposizione alla gogna mediatica e dei social network come purtroppo sta capitando in queste ore. La cura e il rispetto della dignità del singolo sono prerogative da non dimenticare mai, anche e soprattutto in tempi complessi come quello che stiamo vivendo”.

 

 
Chiama o scrivi in redazione



Scrivi in redazione

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*