Vertenza Tagina, Caparvi (Lega) incontra i funzionari del Mise

Vertenza Tagina, Caparvi (Lega) incontra i funzionari del Mise

Vertenza Tagina, Caparvi (Lega) incontra i funzionari del Mise.  L’On. Virginio Caparvi (Lega) incontra i funzionari del Mise, sul tavolo la questione Tagina. “Come membro della Commissione Lavoro e rappresentante del territorio umbro mi sono più volte adoperato per soddisfare le richieste dei dipendenti della Tagina, lavoratori che necessitano risposte concrete ed esaustive. Nel farlo ho sempre mantenuto un atteggiamento costruttivo e rispettoso delle trattative private di cui si discuteva nei mesi passati. Tuttavia non sono stato risparmiato da una parte dei Sindacati e dal Sindaco di Gualdo Tadino fino ad essere definito “incauto”, ciò per aver risposto prontamente a quanto mi è stato chiesto da una parte consistente di lavoratori.

Mi sorprende, invece che il retorico “non buttiamola in politica” oggi diviene appello al Governo. La verità è che la politica non può essere chiamata ad intermittenza ma deve essere costantemente presente, con buon senso e alle volte anche con gli opportuni silenzi di cui mi sono fatto carico”.

Rimandate, dunque, al mittente le sterili polemiche dei mesi scorsi, l’On. Caparvi precisa che: “La gestione degli ammortizzatori sociali, da parte della precedente proprietà, è stata abbastanza confusa, questo quanto mi è stato riferito dai funzionari del Mise.

Leggi anche – autorizzata la cassa integrazione per lavoratrici e lavoratori

Gli stessi funzionari che ad oggi si trovano in difficoltà poiché non sussistono i presupposti giuridici per poter estendere nuovamente la CIGS straordinaria. A tal proposito mi sono adoperato e mi sto adoperando per trovare una soluzione, seppur molto complicata, per fare in modo che ciò che vale per l’area di crisi complessa possa valere anche per la fascia appenninica, unica opzione per sbloccare l’annosa questione, seppur i tempi delineati non sembrano essere brevi.

Nel mio colloquio, ho ricordato ai funzionari del Mise, che la nuova gestione sta procedendo molto bene e lascia presagire scenari interessanti e positivi, per questo dobbiamo dare più sostegno possibile all’azienda e ai suoi dipendenti, molto dei quali sono già rientrati al lavoro. Da parte del Governo – assicura Caparvi – c’è volontà di essere vicino ai lavoratori e alle imprese e sono già in cantiere nuove forme di strumenti utili alla ripresa di territori in crisi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*