Gubbio, la Mostra del Tartufo al via il 29 ottobre: 40esima edizione

Quattro giorni tra stand, show coking, convegni e laboratori. Il sindaco: “Strada da percorrere è quella della qualità”

 
Chiama o scrivi in redazione


Al via l'edizione numero 40

Gubbio, la Mostra del Tartufo al via il 29 ottobre: 40esima edizione

Quattro giorni tra stand, show coking, convegni e laboratori. Il sindaco: “Strada da percorrere è quella della qualità”

Si aprirà il prossimo 29 ottobre la quarantesima edizione della Mostra Mercato Nazionale del Tartufo bianco e dei prodotti agroalimentari di Gubbio, il cui programma è stato presentato questa mattina in conferenza stampa a Palazzo Pretorio.


Da Ufficio stampa Comune di Gubbio


La mostra

Stand, showcooking, convegni, laboratori, concerti e iniziative per i più piccoli tornano, dopo lo stop legato all’aggravarsi, proprio un anno fa di questi tempi, della pandemia, ad animare la città.

“Siamo particolarmente orgogliosi di questo programma – ha detto l’assessore al Turismo Gabriele Damiani – nel quale abbiamo creduto e sul quale abbiamo investito molto, in termini di risorse umane, di promozione e di pubblicità. Gubbio sta finalmente ripartendo, anche dal punto di vista turistico, e i numeri di queste ultime settimane, che a giorni presenteremo ufficialmente, ce lo confermano. I quattro giorni della Mostra saranno quindi una tappa centrale in questo cammino di ripartenza che ci poterà fino agli eventi di Natale. Abbiamo coinvolto l’associazione nazionale Città del Tartufo, con la sua direttrice Antonella Brancadoro, per fare un ulteriore passo avanti sulla strada  della qualità dell’offerta proposta, e abbiamo voluto  coinvolgere uno chef come Max Mariola, star del Gambero Rosso Channel e attivissimo sui canali social, per incrementare ulteriormente la nostra presenza anche su questi tipo di piattaforme”.

La conferenza stampa

Gli eventi

Tra gli eventi legati alla Mostra 2021 c’è anche uno show coking totalmente gratuito, a cura di Fida- Confcommercio con prodotti a marchio DECO, del quale hanno parlato sia l’assessore Giovanna Uccellani sia Barbara Marsili, vicepresidente Fida. Iniziative dell’AIS, associazione italiana sommelier – presente in conferenza stampa con Giuseppe Agostinelli –  sull’abbinamento tra vino e tartufo, cacce al tesoro e laboratori per bambini sul pane e sulle zucche di Halloween a cura di Mesusa e un concerto per clavicembalo e violino chiudono il ricco programma, che prevede naturalmente anche la presenza di stand di espositori in piazza Quaranta Martiri.

“La promozione dell’enogastronomia è diventata un ambito estremamente competitivo – ha sottolineato il sindaco Stirati – per questo stiamo lavorando per alzare sempre più l’asticella qualitativa dell’offerta proposta. Non è immaginabile, quando si parla di turismo e ricettività, prescindere da un lavoro di tipo specialistico, ricercato e sopraffino. E’ anche in questo senso che giovedì 21 ottobre daremo vita a un’iniziativa sul turismo che coinvolgerà tutte le parti in gioco all’insegna proprio della qualità e dell’ampliamento dell’offerta ricettiva”.

 
Chiama o scrivi in redazione



Scrivi in redazione

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*