Smacchi (PD), “Via all’iter dell’appalto per i lavoro della contessa”

Ospedale Gubbio-Gualdo Tadino, Smacchi: "Iniziative per adeguare la struttura"
smacchi-andrea

“Dopo lo stanziamento dei fondi ecco l’avvio dell’iter per la gara d’appalto. La Regione ancora una volta rispetta gli impegni presi per la risistemazione della strada regionale 452 della Contessa”. La notizia del passo avanti nella soluzione della problematica di questa fondamentale arteria viaria viene salutata con soddisfazione e orgoglio dal consigliere regionale Andrea Smacchi, ricandidato nella lista del Partito democratico per le prossime elezioni regionali.

“E’ partita la procedura dell’indagine di mercato con la formula della pre – qualifica per scegliere le imprese che potranno partecipare alla gara d’appalto.

Entro il prossimo 4 maggio – spiega Smacchi – le ditte interessate dovranno inviare alla Regione le proprie manifestazioni d’interesse per intervenire su 25 metri di strada. L’importo dei lavori posto a base d’asta è di 538.835 euro”.

“L’impegno per combattere l’isolamento viario del territorio – continua Smacchi – c’è stato e ci sarà anche nei prossimi anni. L’avvio delle procedure dell’appalto per i lavori della Contessa ci lascia ben sperare. Ma per quella strada continuerà anche l’impegno affinché possa entrare nella giurisdizione dell’Anas. L’isolamento viario sarà combattuto anche con la Perugia – Ancona, con il tratto umbro che aprirà entro Natale.

A settembre poi inizieranno i cantieri per la realizzazione del nuovo tratto della Pian d’Assino tra Mocaiana e il bivio di Pietralunga. Lavori da 76 milioni. Ci sono poi le risorse, 170 milioni messi a disposizione dal governo, per completare gli ultimi 12 chilometri che separano il bivio di Pietralunga da Montecorona, che collegheranno il tratto della Perugia Ancona con la E45. La nostra agenda sulla viabilità è molto piena. Insieme per Realizzare il futuro”.

 
Chiama o scrivi in redazione



Scrivi in redazione

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*