Nuovo servizio di automedica per ospedali Branca e Castello

Un Mezzo Avanzato Ottimizza le Risorse e la Qualità

Nuovo servizio di automedica per ospedali Branca e Castello

A partire dal prossimo lunedì, 9 ottobre 2023, i Pronto soccorsi degli ospedali di Gubbio-Gualdo Tadino e Città di Castello, appartenenti all’Usl Umbria 1, avranno a disposizione un nuovo e avanzato servizio di automedica. Questo nuovo mezzo è progettato per affrontare scenari complessi e ambienti difficili, riducendo i tempi di recupero dei pazienti e consentendo alle ambulanze di rimanere operative. Ciò si traduce in un utilizzo più efficiente delle risorse e dei professionisti del settore.

L’automedica sarà dotata di tutte le attrezzature necessarie per la rianimazione cardiopolmonare, la trasmissione dei tracciati elettrocardiografici ai cardiologi in terapia intensiva e il materiale di primo soccorso per affrontare una vasta gamma di situazioni, spesso in condizioni estreme. L’introduzione di questo veicolo avanzato rappresenta un impegno dell’Azienda sanitaria locale nell’assicurare il massimo livello di sicurezza e qualità nei servizi di emergenza presso i due principali Pronto Soccorsi dell’Usl Umbria 1.

Secondo le parole del direttore del Pronto soccorso di Gubbio-Gualdo Tadino, Manuel Monti, l’automedica permetterà una maggiore flessibilità e appropriatezza nei tempi di risposta ai casi di emergenza. Quando la centrale del 118 riceve una chiamata di soccorso con codice rosso, l’automedica verrà inviata immediatamente sul luogo dell’evento, insieme a un’ambulanza che trasporta un infermiere specializzato nelle urgenze. L’automedica, con a bordo un medico, raggiungerà più rapidamente la scena dell’incidente e fornirà un primo soccorso avanzato. Una volta che il paziente sarà stabilizzato e non richiederà supporto medico durante il trasporto, verrà affidato all’ambulanza per il trasferimento verso l’ospedale più appropriato. Nel frattempo, l’automedica sarà pronta a rispondere a un’altra chiamata di soccorso, aumentando l’efficienza complessiva del sistema di emergenza.

Questo nuovo servizio di automedica rappresenta un importante passo avanti per migliorare la gestione delle emergenze mediche e assicurare un trattamento più tempestivo e adeguato ai pazienti nella regione.

 
Chiama o scrivi in redazione



Scrivi in redazione

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*