Perugia corsaro batte il Gubbio al Barbetti, 0 a 1 il risultato finale

I loro attacchi regalano solo tre angoli ed una conclusione sul fondo

Perugia corsaro batte il Gubbio al Barbetti, 0 a 1 il risultato finale

Perugia corsaro batte il Gubbio al Barbetti, 0 a 1 il risultato finale

Perugia corsaro batte il Gubbio – I tre punti li prende il Perugia che non solo lascia indietro i “cugini” di sette lunghezze (e resta incollato a -2 dalla Carrarese, terza in graduatoria), ma vìola anche il fortino rossoblù che non conosceva sconfitte da un anno. Vittoria sofferta ma meritata, perché il Gubbio ha tenuto più palla, ma le azioni più pericolose le ha costruite la squadra di Formisano, apparsa non irresistibile ma ordinata. L’allenatore più giovane ha irretito il tecnico di maggiore anzianità.

di Elio Clero Bertoldi

Sette minuti di studio reciproco ed arriva, all’improvviso, il gol degli ospiti. Lo confeziona Ciccio Lisi che serve un traversone al bacio; per Yeferson Paz un invito a nozze: incornata e gol sul secondo palo. Quinto assist del romano, settima rete per il colombiano.
I rossoblu, feriti nell’orgoglio, provano a reagire ma non trovano la porta.

I loro attacchi regalano solo tre angoli ed una conclusione sul fondo di Corsinelli che porta solo l’illusione della segnatura. I bianchi (di questo colore oggi la divisa dei perugini) agiscono in contropiede. Splendida l’apertura di Seghetti (al 32′) per Iannoni che liberissimo calcia senza forza e centrale. Incisiva pure la fuga, in ripartenza, di Kouan (41′) con imbeccata finale per Sylla, svagato nell’occasione, che non riesce ad approfittarne.

All’inizio della ripresa Braglia rivoluziona l’assetto con quattro ingressi (Rosai prima, Mercadante, Morelli, Udoh, poi). Mercadante, con sinistro sfiora la traversa. Nel finale reclamano un rigore i padroni di casa (un tocco di mano di Agosti, appena entrato?). Provano a sfondare, ma non ci riescono. Sola soddisfazione per il cassiere eugubino per il record di presenze (e di incasso).

Gubbio-Perugia 0-1
GUBBIO (3-5-2): Vettorel; Tozzuolo, Signorini, Calabrese (9′ st Mercadante); Corsinelli (9′ st Morelli), Casolari (32′ st Brambilla), Mercati (1′ st Rosai); Bumbu, Desogus (9′ st Udoh); Di Massimo, Bernardotto. A disp.: Stacchiotti, Greco, Gnazale, Dimarco, Pirrello. All.: Braglia.
PERUGIA (3-5-2): Adamonis; Mezzoni, Lewis, Vulikic (25′ st Souarè); Paz (37′ st Agosti), Iannoni, Torrasi, Kouan, Lisi (25′ st Cancellieri); Seghetti (37′ st Angella), Sylla (8′ st Vazquez). A disp.: Abibi, Angella, Ricci, Cudrig, Agosti, Polizzi, Viti, Bozzolan, Giunti. All.: Formisano.
ARBITRO: Arena.
Guardalinee: Fine e Minafra.
Quarto uomo: Cappai.
MARCATORE: 7′ pt Paz (P)
AMMONITI: Paz (P), Mercati (G), Sylla (P), Calabrese (G), Rosaia (G), Bumbu (G), Bernadotto (G), Adamonis (P), Iannoni (P)
Spettatori: 3.500 circa (di cui mille perugini). Ang.: 6-1 per il Gubbio. Rec.: 1′ pt, 5′ st.

 
Chiama o scrivi in redazione



Scrivi in redazione

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*