Teatro Romano, al via giovedì la 61ma stagione estiva

Teatro Romano, al via giovedì la 61ma stagione estiva, Sono 11 gli spettacoli proposti, si spazia tra antico e moderno

Teatro Romano, al via giovedì la 61ma stagione estiva

Si aprirà giovedì 21 luglio la sessantunesima stagione estiva del Teatro Romano di Gubbio: 11 spettacoli, suoni ed emozioni tra antico e moderno, tra classico e rock, fra teatro greco e avanguardie di comicità. A presentare la stagione, questa mattina in conferenza stampa a Palazzo Pretorio, l’assessore alla Cultura Giovanna Uccellani e la direttrice del Teatro Romano Ilaria Venanzoni.


Fonte Ufficio Stampa
Comune di Gubbio


“La stagione al Teatro Romano corona quest’anno un’idea dell’estate diffusa che avevamo già anticipato ed è stata messa ora in campo. Oltre agli spettacoli della stagione – ha sottolineato l’assessore – che spaziano tra concerti e teatro greco offrendo uno spettro ampio e variegato di proposte, l’estate eugubina 2022 vedrà infatti protagonisti altri importanti luoghi, quale  il chiostro di San Pietro, che è tornato ad essere auditorium, il chiostro di San Francesco con il cinema all’aperto, e il Palazzo Ducale con gli aperitivi col Duca. Un programma, quello che abbiamo costruito e presentato, reso possibile anche dalla forte sinergia con le associazioni del territorio, il cui apporto è stato fondamentale per costruire un calendario di eventi di altissimo valore”.

A mettere insieme spettacoli al Teatro Romano, eventi musicali, cinema e tutte le attività che animeranno le vie di Gubbio, i palazzi, le chiese, i parchi, c’è un flyer cartaceo, in distribuzione nelle strutture ricettive della città e allo IAT, e un calendario online sul portale turistico www.ilikegubbio.com, con aggiornamenti in tempo reale e un QR code da scaricare per essere informati su eventuali variazioni, spostamenti in caso di maltempo, modifiche al programma.

A presentare la sessantunesima stagione in partenza a Gubbio da giovedì c’era questa mattina anche Ilaria Venanzoni, direttrice del Teatro Romano, che ha parlato di una “collaborazione stretta e certamente non scontata tra la Direzione regionale dei musei dell’Umbria e il Comune di Gubbio, che va avanti da tempo e sta portando frutti importanti e di grande significato. Ringrazio l’assessorato alla Cultura anche per la qualità del programma proposto quest’anno e per gli spettacoli che verranno presentati, che frequenterò con immenso piacere da direttrice ma soprattutto da spettatrice”.

 
Chiama o scrivi in redazione



Scrivi in redazione

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*