Il comune di Gualdo Tadino espone la bandiera della Croce Rossa

 
Chiama o scrivi in redazione


Il comune di Gualdo Tadino espone la bandiera della Croce Rossa

Sabato 8 maggio, ricorre in tutto il mondo la Giornata mondiale della Croce Rossa, in cui si celebra il lavoro di soccorso svolto quotidianamente da questa organizzazione che è presente in 192 Paesi del mondo con circa 14 milioni di volontari.

Nata in uno scenario di guerra, per aiutare indipendentemente e universalmente chiunque fosse ferito durante la battaglia, oggi è una organizzazione di pace e soccorso in tutto il mondo. Per l’occasione il Comune di Gualdo Tadino nella serata di sabato 8 maggio illuminerà con il colore rosso l’orologio della Torre Civica, mentre dallo scorso 2 maggio e fino al prossimo 9 maggio esporrà fuori dal Municipio Comunale la bandiera della Croce Rossa.

La Giornata Mondiale della Croce Rossa cade nel giorno della nascita del fondatore Henry Dunant. L’obiettivo della ricorrenza è quello di far conoscere nel dettaglio il lavoro svolto dai volontari e i principi e valori che stanno alla base della missione dall’organizzazione.

“In questo particolare periodo che stiamo vivendo, condizionato pesantemente dalla Pandemia tuttora in corso – ha sottolineato il Sindaco di Gualdo Tadino Massimiliano Presciutti – dallo scorso anno ad oggi è stata ed è ancora preziosa e fondamentale l’attività svolta dalla Croce Rossa e dai suoi tanti volontari che, ogni giorno, scelgono di mettere a rischio la loro vita per il bene della nostra comunità.

Operatori e volontari in tutti questi mesi non si sono mai tirati indietro ed hanno, al contrario, messo in campo ancora più energie e solidarietà, continuando ad assistere persone fragili, rispondendo ai bisogni sanitari, alimentari e sociali, in stretta sinergia con l’Amministrazione. Alla struttura, agli operatori e ai volontari della Croce Rossa che rendono possibile ogni giorno tutto questo dunque va il nostro grazie più sincero”.

 

 
Chiama o scrivi in redazione



Scrivi in redazione

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*