Smacchi (PD) a Torre dei Calzolari con Giampiero Bocci

Ospedale Gubbio-Gualdo Tadino, Smacchi: "Iniziative per adeguare la struttura"
smacchi-andrea

“Dopo l’iniziativa di Pietralunga e la presentazione ufficiale al cinema Astra di Gubbio, con la presidente Marini, un altro grande evento. Venerdì alle 20, nei locali della Pro Loco di Torre dei Calzolari appuntamento per presentare la mia candidatura, insieme al sottosegretario agli Interni, Gianpiero Bocci”. Così il consigliere regionale Andrea Smacchi, candidato per il secondo mandato nella lista del Partito democratico, invitando amici, sostenitori e simpatizzanti all’evento.

“Continua la campagna elettorale tra le persone – spiega Smacchi – a parlare dei problemi del territorio e a cercare soluzioni per migliorare quanto fatto”. Per Smacchi, quella di venerdì, sarà l’occasione per incontrare anche gli amici e i cittadini di San Marco, Padule, Spada, Torre dei Calzolari, Branca e Corraduccio.

“Insieme a Bocci – dichiara Smacchi – cercheremo di tracciare un bilancio dei cinque anni appena trascorsi, concentrandoci sui temi di sua competenza, come la sicurezza e le tematiche dell’immigrazione e dell’integrazione nel territorio.

Anche Gubbio, come altri comuni del comprensorio, è stata chiamata ad accogliere i profughi arrivati nell’ultimo periodo. Una prova di solidarietà che la città, come l’Umbria tutta, sta superando alla grande attraverso la scelta di piccoli insediamenti distribuiti omogeneamente. Con il sottosegretario al ministero degli Interni cercheremo di capire quali sono poi le sfide future che attendono un territorio come il nostro anche sul fronte della sicurezza, settore attentamente monitorato dalle forze dell’ordine che, costantemente, lavorano sul territorio per tutti noi cittadini.

Anche la sicurezza, l’accoglienza e la solidarietà sono parole d’ordine attraverso cui realizzare tutti insieme un’Umbria più forte, attraverso cui Realizzare il futuro”.

 
Chiama o scrivi in redazione



Scrivi in redazione

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*