ScheggiAcustica, venerdì di violino e weekend nel parco

 
Chiama o scrivi in redazione


Mancano poche ore alla “prima” di ScheggiAcustica 2015 stasera giovedì 6 agosto alle 21.30 a Sassoferrato nella meravigliosa Abbazia di Santa Croce, che ospita il concerto gratuito di Giovanni Falzone. Il noto trombettista propone un percorso musicale che parte da Bach e Verdi e dove jazz, classica e contemporanea si intrecciano aprendo il festival dei Luoghi da Ascoltare tra Umbria e Marche, che domani venerdì 7 agosto prosegue toccando per la prima volta Cagli. Location protagonista la splendida Chiesa di San Francesco, dove alle 21.30 scocca l’ora del concerto voce e violino di Iva Bittová.

La raffinata musicista ceca da anni di stanza negli Stati Uniti canta e suona in una performance essenziale ma allo stesso tempo travolgente, mescolando con sapienza la tradizione popolare est-europea al rock e all’avanguardia newyorchese e rendendo complesso cercare di definirla: “Per anni ho lavorato su un’ampia gamma di generi – spiega l’artista -.

Decidersi su quale etichetta definisca la mia musica è cosa molto lontana dal compiersi. Qualsiasi essa sia, molti dei miei ascoltatori l’hanno considerata assai originale. È sempre stata la vita di tutti i giorni a ispirare la mia musica e le sue interpretazioni. La mia ispirazione invece è sempre nata dal silenzio totale e da un’atmosfera assolutamente positiva”.

L’ideale per un “palco” d’eccellenza come quello di San Francesco, new-entry cagliese tra i Luoghi da Ascoltare anche grazie alla collaborazione dell’Istituzione Teatro comunale di Cagli e del direttore Sandro Pascucci.

Organizzata dall’associazione Tuttisuoni in partnership con Musicamorfosi e in collaborazione con Fondazione Cassa di Risparmio e Camera di Commercio di Perugia, Gal Alta Umbria e i Comuni coinvolti, ScheggiAcustica si snoda su cinque giornate dal 6 al 10 agosto e nel weekend ritroverà due “classiche” location che sorgono nel territorio umbro. Sabato 8 agosto è dedicato al canto e alla Badia di Sitria nel Parco del Monte Cucco. Due le master class previste (aperte a tutti): dalle 11 alle 13 laboratorio per cantare tenuto da Arsene Duevi; dalle 16 alle 18.30 workshop sulla voce con Marco Galignano. Alle 21.30 il concerto di Arsene Duevi e Giovanni Falzone con i SuperCori, due artisti eccezionali tra voce, chitarra e tromba insieme ad alcune corali lombarde.

Domenica 9 agosto si resta a Scheggia alla scoperta dell’Abbazia di Sant’Emiliano: dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 17 “concerto affresco” con visite guidate e la chitarra elettrica di Valerio Scrignoli. Alle 21.30 spazio a un duo che apriva i concerti di Youssou N’Dour: Ablaye Cissoko e Volker Goetze.

Lunedì 10 agosto si torna a sconfinare nelle Marche per il gran finale al Santuario della Madonna dell’Acquanera a Frontone, dove alle 22.30 scatta “Il duello delle stelle” tra Nadio Marenco e Adalberto Ferrari: il fuoriclasse della fisarmonica “contro” un virtuoso polistrumentista dei fiati in una funambolica battaglia stellare nella notte di San Lorenzo.


Iva Bittová. Musicista raffinata dall’anima tzigana, sprigiona emozioni e incatena alla sua musica con la forza di un evento atmosferico: un lampo. La sua voce racconta di nostalgia e gioia muovendosi in maniera camaleontica tra passato e presente con ritmica dolcezza. Sola in scena, canta e suona in una performance in cui tutta la sua femminilità delicata e sulfurea è capace di dare vita a mondi poetici che mescolano la tradizione popolare ceca e l’avanguardia newyorchese.

Iva Bittová è compositrice e musicista ceca autrice di numerosi album e che da diversi anni vive negli Stati Uniti. La sua musica è tanto radicata nelle tradizioni quanto priva di confini, grazie a un percorso di esplorazione e recupero delle sue origini esplorate attraverso il violino, la danza, il lavoro con il teatro sperimentale di Brno e la lente di viaggi e vastissime collaborazioni in giro per il mondo.

Tutte le info su www.scheggiacustica.it e facebook (http://www.facebook.com/ScheggiAcustica).

 
Chiama o scrivi in redazione



Scrivi in redazione

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*