Lega Gubbio, Sindaco Stirati esce dal profondo letargo durato quasi 5 anni

Lega Gubbio, Sindaco Stirati esce dal profondo letargo durato quasi 5 anni

“Ad un mese dall’inizio della campagna elettorale il Sindaco Stirati esce dal profondo letargo durato quasi 5 anni e si accorge di essere un amministratore”.  La Lega Gubbio parte all’attacco e critica il progetto lanciato dalla maggioranza riguardante la Polizia Municipale che, con un ufficio mobile, gira in tutte le frazioni di Gubbio per ascoltare i cittadini.

“Le nostre perplessità  – si legge nella nota – riguardano sia il merito del progetto perché riteniamo che i Vigili urbano debbano essere impiegati per la sicurezza cittadina, sia le tempistiche, secondo noi, molte dubbie con le quali l’iniziativa è stato lanciata. Nel corso degli anni la Lega si è sempre distinta per una presenza costante su tutto il territorio nazionale promuovendo incontri pubblici, gazebo al fine di mantenere un contatto diretto con i cittadini, quindi essere presenti sulle frazioni non ci scandalizza, perché per noi è normalità.

Diversamente, il Pd eugubino chiuso nei palazzi, non si è mai preoccupato della popolazione né delle sue priorità ma, negli anni, ha solo dato vita ad un comico teatrino che nella nostra Gubbio, chiamiamo “sagra del breccino elettorale”, furgoncini che battevano ininterrottamente tutte le strade comunali per sistemarle, seppur apparentemente. Oggi, viste diminuire le probabilità di essere rieletto, il Sindaco Stirati rincara la dose: oltre i furgoncini con breccino e asfalto, cari eugubini è in arrivo un altro servizio per la città, i mezzi dei Vigili Urbani in tutte le frazioni, si dice, a raccogliere segnalazioni, proposte, reclami, richieste.

Perché non averci pensato prima? Vogliamo, forse, far credere che fino ad oggi le frazioni non avevano problemi? Da quanto tempo esiste a Mocaiana un’emergenza rifiuti per la quale la Lega ha promosso anche una raccolta firme? Da quanto tempo la strada della Contessa verte in pessimo stato?E allora basta prendersi gioco dei cittadini, come Lega riterremmo opportuno l’utilizzare i Vigili Urbani in un altro contesto. Comprendiamo che Sindaco e Amministratori non possono presentarsi agli elettori delle frazioni dopo 5 anni di loro assenza totale, e questa iniziativa per conoscere i problemi degli abitanti ne è la prova lampante.

Quando saremo alla guida della città, nelle frazioni andremo personalmente con cadenza periodica ad ascoltare i bisogni dei cittadini, e la pattuglia dei Vigili Urbani la utilizzeremo per affiancare la pattuglia dei Carabinieri, per il servizio di sicurezza notturno in città e frazioni. (Manuela Puletti, ufficio stampa Lega)

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*