Intervento con tecnologia 3D all’ospedale di Gubbio-Gualdo Tadino

 
Chiama o scrivi in redazione


Gara di generosità di aziende, cittadini e associazioni per l’ospedale di Branca

Intervento con tecnologia 3D all’ospedale di Gubbio-Gualdo Tadino

Intervento all’avanguardia nel presidio ospedaliero di Gubbio-Gualdo Tadino. L’equipe di Urologia, diretta dal dottor Alessandro Posti ha asportato una massa tumorale di 5 centimetri e una da un centimetro da un paziente monorene.

Il paziente era già stato sottoposto ad asportazione radicale di un rene, per un tumore della via escretrice renale, eseguita dalla stessa equipe urologica. Successivamente è stata riscontrata una massa tumorale del rene residuo di circa 5 cm di diametro e una adiacente di 1 cm. Una situazione che, sia per grandezza del tumore che per la sua localizzazione, rendeva molto complessa la chirurgia conservativa.

Con l’ausilio della ricostruzione delle immagini in digitale 3D, si è riusciti a pianificare il miglior accesso chirurgico possibile e a rimuovere perfettamente i tumori preservando la funzione renale

 
Chiama o scrivi in redazione



Scrivi in redazione

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*