Contributi a fondo perduto, domande entro il 18 febbraio

Contributi a fondo perduto domande entro il 18 febbraio

Contributi a fondo perduto, domande entro il 18 febbraio

C’è ancora tempo fino alle ore 12 di venerdì 18 febbraio per le attività commerciali, i pubblici esercizi e le imprese dell’artigianato artistico di Gualdo Tadino per presentare domanda per ottenere un contributo a fondo perduto (Ristori) in seguito al calo di fatturato subito nell’anno 2020 a causa dell’emergenza sanitaria legata al Covid-19.

La Regione Umbria tramite Sviluppumbria (Società regionale per lo sviluppo economico dell’Umbria) ha pubblicato nel BURU n.1 del 4 gennaio 2022, serie Avvisi e Concorsi, il Bando per l’erogazione di contributi a fondo perduto in favore delle imprese turistiche, come definite ai sensi dell.art.4 del Codice di cui all’Allegato 1 al D. Lgs. 79/2011, localizzate nei comuni all’interno dei comprensori sciistici umbri (oltre a Gualdo Tadino figurano Costacciaro, Pietralunga, Monte Santa Maria Tiberina, Scheggia e Pascelupo, Cascia, Ferentillo, Monteleone di Spoleto, Polino, Sellano, Poggiodomo, Norcia).

Va ricordato che Gualdo Tadino e le sue attività economiche sono destinatari di queste risorse anche grazie all’impegno decennale svolto dallo ASD Ski Club Valsorda “R. Matarazzi”.

L’intervento prevede l’erogazione di un contributo a fondo perduto (dotazione finanziaria complessivamente stanziata per il bando è pari a 2.479.520,00 €) in favore dei soggetti destinatari che hanno subito, nell’anno 2020 una riduzione del fatturato per le imprese, nella percentuale minima del 15% rispetto all’anno 2019, come risultante dai rispettivi bilanci 2019 e 2020 approvati dall’assemblea dei soci.

Per i destinatari del contributo localizzati nei Comuni del “cratere”, che sono stati interessati dal sisma 2016, gli anni da prendere a riferimento per il calo del fatturato sono quelli del 2020 rispetto al 2015.

Potranno accedere alla richiesta di contributo, quindi, anche le attività commerciali, i pubblici esercizi e le imprese dell’artigianato artistico di Gualdo Tadino che possiedano i codici Ateco individuati (in allegato tabella con i codici ammissibili).

Il contributo concedibile ad ogni singolo soggetto è a fondo perduto nella misura massima della perdita di fatturato.

Il contributo concedibile viene calcolato nella maniera seguente:

a) calcolo del totale delle perdite di fatturato complessivo dei singoli beneficiari ammissibili;

b) determinazione del peso della perdita di fatturato del singolo beneficiario rispetto al totale di cui al punto a);

c) determinazione del contributo da assegnare al singolo beneficiario sulla base del peso di cui al punto b) moltiplicato per l’ammontare delle risorse disponibili di cui al successivo punto risorse finanziarie.

In ogni caso il contributo concedibile ad ogni singolo beneficiario non può essere superiore alla perdita di fatturato subito dallo stesso.

La compilazione delle domande di ammissione alle agevolazioni potrà essere fatta fino alle ore 12:00:00 del 18/02/2022 utilizzando esclusivamente il servizio on line raggiungibile all’indirizzo: https://serviziinrete.regione.umbria.it/.

Sviluppumbria Spa, una volta conclusa in relazione a ciascuna domanda ricevuta la predetta fase istruttoria (incluso l’eventuale soccorso istruttorio), redigerà un elenco dei soggetti richiedenti ammissibili e finanziabili, con relativa determinazione del contributo concesso.

Il bando in oggetto è disponibile e consultabile sul sito internet di Sviluppumbria alla pagina sviluppumbria.it/-/avviso-sci. Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Economia del Comune di Gualdo Tadino inviando una email a: economia@tadino.it o telefonando allo 075-9150265.


Fonte: Comune di Gualdo Tadino


 

 
Chiama o scrivi in redazione



Scrivi in redazione

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*