Gesenu, migliora la differenziata anche al mercato di Gubbio

 
Chiama o scrivi in redazione


Gesenu, migliora la differenziata anche al mercato di Gubbio

Prosegue l’attività “sartoriale” di modulazione del servizio di raccolta rifiuti condotta da Comune e Gesenu su tutto il territorio eterogeneo in cui si estende Gubbio. Al centro dell’attenzione, questa volta, il mercato settimanale che si svolge ogni martedì mattina in Piazza 40 Martiri.

Sono state messe in atto specifiche strategie di raccolta concordate dal Gestore con gli stessi ambulanti secondo le seguenti modalità:

la plastica e il secco residuo: i rifiuti di questi materiali dovranno essere raccolti separatamente all’interno di appositi sacchi forniti dal Gestore e posizionati nelle postazioni indicate;

il cartone e le cassette in plastica vanno correttamente svuotati ed impilati, poi posizionati nelle postazioni specifiche individuate;

i rifiuti organici andranno conferiti nei contenitori dedicati installati nella Piazza.

Va ricordato che nel comune è attivo il servizio di Vigilanza Ambientale che sarà deputato anche alla verifica del corretto conferimento e differenziazione dei rifiuti in occasione del mercato, in una prima fase gli operatori forniranno tutte le delucidazioni necessarie a dirimere i dubbi degli esercenti commerciali, poi la loro attività sarà di controllo e sanzionatoria.

L’assessorato all’ambiente – il commento dell’assessore Alessia Tasso – di concerto con il gestore Gesenu prosegue nel progressivo miglioramento dei servizi e nell’implementazione della raccolta differenziata a Gubbio. Questa volta abbiamo deciso di intervenire nel miglioramento della raccolta differenziata presso il mercato settimanale, tema molto sentito anche tra i cittadini attenti all’ambiente. Tutte queste iniziative si inquadrano in un progetto più ampio e finalizzato all’introduzione di buone pratiche ambientali per la nostra città

La gestione dei rifiuti da parte di Gesenu è stata avviata nel Comune di Gubbio a Marzo 2019, a seguire in sintesi evidenziamo le performance dei dati di raccolta rifiuti ottenuti:

  • la raccolta differenziata è aumentata del 14%, raggiungendo nel primo semestre del 2020 il 67,7%,
  • la qualità del rifiuto organico è migliorata, attestando la % di materiale non compostabile al 2%.
  • una riduzione del  rifiuto secco residuo, rispetto al 2018, di circa 86 kg all’anno pro-capite.

Oltre alle azioni di miglioramento della Raccolta Differenziata pensate per il mercato di Piazza 40 Martiri, Gesenu e Comune di Gubbio nel corso del 2020 hanno promosso altre azioni sinergiche tese al miglioramento e all’incremento quali-quantitativo delle frazioni merceologiche raccolte separatamente, in particolare ricordiamo:

▪ il completamento dei lavori di adeguamento al Centro di Raccolta di Via Venata ed integrazione delle autorizzazioni dei rifiuti conferibili. I nuovi rifiuti ammessi sono: Oli minerali, Imballaggi metallici contenenti matrici solide porose pericolose (ad esempio amianto) compresi i contenitori a pressione vuoti, vernici, inchiostri, adesivi e resine contenenti sostanze pericolose, pesticidi, acidi, abbigliamento;

▪ in fase di ultimazione ed avvio le azioni di miglioramento del servizio di raccolta presso la Zona D del Comune di Gubbio per le frazioni di Camporeggiano, Burano, Casacce, Monteluiano e Belvedere.

 
Chiama o scrivi in redazione



Scrivi in redazione

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*