“Le donne in Dante”, con riferimento al tema della violenza sulle donne

 
Chiama o scrivi in redazione


"Le donne in Dante", con riferimento al tema della violenza sulle donne, il progetto presentato lo scorso 19 novembre

“Le donne in Dante”, con riferimento al tema della violenza sulle donne

Il Centro per le Pari Opportunità della Regione Umbria, in occasione del Settecentenario della morte di Dante Alighieri, ha presentato il progetto “Le donne in Dante”, patrocinato dalla Regione dell’Umbria, il Sommo Poeta infatti dedica un ‘attenzione “ante litteram” al tema della violenza sulle donne, evidenziandone il fenomeno nella Divina Commedia, l’opera più importante della letteratura italiana.


di Francesca Fantozzi


L’evento, svoltosi il 19 novembre scorso, presso la sede del Centro Pari Opportunità, si è aperto con i saluti della Presidente Caterina Grechi, che ha sottolineato la validità del progetto apprezzando l’ampia adesione dei Comuni invitati a partecipare.

Gli interventi sono stati moderati dalle Consigliere Elda Rossi e Cristina Calcagni che hanno sviluppato e presentato a tutti i Comuni dell’Umbria il progetto e ne stanno seguendo la realizzazione, che inizierà con la “panchina rossa” il 25 novembre e terminerà l’8 marzo, un lungo periodo per tenere sempre acceso un faro sul tema, tramite una staffetta di eventi.

Francesca Fantozzi, Presidente dell’associazione Operatori del Parco del Monte Cucco, ideatrice del progetto “Umbria Paradiso di Dante”, volto a valorizzare il patrimonio riferibile a Dante in Umbria, si è dichiarata molto felice che il suggerimento di creare un collegamento fra Dante, le donne e la violenza di genere, sia stato accolto e trasformato in progetto dal Cpo.

Riccardo Starnotti, studioso ed esperto di Dante, ha presentato un focus sulle donne piu’ famose delle tre cantiche, illustrandone l’umana vicenda e individuandone i forti legami con la tragica situazione odierna.

Vanna Ugolini, responsabile della redazione di Terni de “Il Messaggero” e da sempre in prima linea contro la violenza di genere, ha fornito un importante contributo riportando esperienze e dati. Evidenziando vuoti e criticità legislativi e politici che rendono lontana la soluzione del problema.

Elena Falaschi, Assessore del Comune di Torgiano, ha dimostrato grande entusiasmo verso il progetto. Ammirando la figura di Dante che ben 700 anni fa assumeva una posizione rivoluzionaria per i tempi, riguardo alla concezione della Donna. L’Assessore ha annunciato gli eventi di grande valore culturale che il Comune di Torgianosta organizzando sul tema.

Il progetto prevede incontri, convegni, percorsi educativi rivolti a tutti, in particolare ai giovanissimi, per far crescere in loro i valori di stima e rispetto verso tutti specialmente le donne, coinvolgendo anche gli istituti scolastici regionali.

Gli eventi saranno inseriti in un calendario realizzato dal Centro Pari Opportunità che provvederà, altresì, alla sua massima diffusione su tutti i canali social media ed i siti istituzionali della Regione e dei Comuni, al fine di creare una staffetta per tenere sempre un faro acceso sulla Donna e il suo valore.

Terminati gli interventi la Consigliera Prof.sa Elda Rossi, ha presentato tutti gli eventi dei Comuni che hanno già inviato l’adesione.

Il Centro Pari opportunità invita tutti a partecipare agli eventi che si susseguiranno in tutti i Comuni, indicati nel Calendario pubblicato nel sito del Cpo.  www.centropariopportunita.regione.umbria.it . Le adesioni al progetto e al calendario sanno possibili fino alla fine di febbraio 2022.

Per info e mail: pariopportunita@regione.umbria.it,                                                                                                      Associazione Operatori Parco Monte Cucco, Francesca Fantozzi 3397658655.

 
Chiama o scrivi in redazione



Scrivi in redazione

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*