Raponi (Lega Gualdo Tadino) su Casa della salute ex Ospedale Calai

 
Chiama o scrivi in redazione


Raponi (Lega Gualdo Tadino) su Casa della salute ex Ospedale Calai. “Subito un tavolo di confronto tra amministrazione comunale e Regione”

Raponi (Lega Gualdo Tadino) su Casa della salute ex Ospedale Calai

Interrogazione urgente del capogruppo Lega in consiglio comunale Alessia Raponi per chiedere a sindaco e giunta “l’istituzione di un tavolo di confronto tra l’Amministrazione  comunale ed i competenti organi regionali per la rappresentazione delle istanze relative alla costruzione della Casa della salute presso l’ex Ospedale Calai”.


Fonte Ufficio Stampa
Lega Umbria


La richiesta arriva all’indomani dell’incontro a Gubbio con l’assessore regionale alla Sanità della Lega Luca Coletto, dove era presente per la sezione della Fascia appenninica anche il capogruppo Raponi insieme ad altri militanti di Gualdo Tadino.

“Nell’incontro – spiega il consigliere Raponi – si è parlato del futuro dell’ospedale di Branca, che non sarà assolutamente ridimensionato, nonostante stiano circolando fake news che parlano di un eventuale depotenziamento.

L’assessore Coletto ha anche parlato della futura Città della salute di Gualdo Tadino, spiegando che rimane poco tempo per la presentazione del progetto in quanto il Pnrr ha stabilito che bisogna finire i lavori entro il 2026 altrimenti decade il contributo con il rischio di farci sfuggire l’ultima occasione utile in tal senso.

Quindi considero importante che l’Amministrazione comunale chieda subito un tavolo di confronto con la Asl ed i competenti organi regionali per stabilire, formalmente, il futuro dell’ex ospedale Calai in modo tale che si stili immediatamente il progetto per l’inizio dei lavori.  Il rischio sarebbe infatti quello di far decadere la possibilità di ammodernare sia la struttura storica dell’ex ospedale, sia tutti gli immobili limitrofi, per realizzare finalmente la Casa della salute in cui potranno gravitare tutti i servizi sociosanitari del territorio gualdese”.

La consigliera ha protocollato, in merito, una interrogazione al sindaco in cui chiede nello specifico “se ha intenzione di richiedere, formalmente e al più presto, il necessario tavolo di confronto con la Asl ed i relativi competenti organi regionali in cui poter rappresentare ed illustrare le istanze relative alla costruzione della “Casa della salute” presso l’ex Ospedale Calai, in modo tale che si possa consentire l’immediata redazione del progetto con conseguente inizio dei lavori”.

 

 

Gualdo Tadino, 27 novembre 2021

 

Per ulteriori informazioni:

Ufficio comunicazione Lega Umbria Salvini Premier

Simona Fuso  M. 339.8524861  Email: stampa_fuso@legaumbria.org

 

 
Chiama o scrivi in redazione



Scrivi in redazione

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*