Natale a Nocera Umbra, programma eventi, la città che partecipa

Con l’accensione dell’Albero, in Piazza Umberto I, nel giorno dell’Immacolata

Natale a Nocera Umbra, programma eventi, la città che partecipa

Natale a Nocera Umbra, programma eventi, la città che partecipa

Natale a Nocera Umbra – “Grazie a chi, con spirito di servizio, metterà le proprie energie ed il proprio tempo a disposizione della nostra comunità”, lo ha detto il sindaco di Nocera Umbra, on. Virginio Caparvi in apertura di conferenza stampa, organizzata stamani dall’Amministrazione comunale nocerina presso l’Aula consiliare del Comune.

Dopo aver ringraziato i vari assessori e assessorati impegnati nell’organizzazione, con una menzione particolare rivolta all’instancabile consigliera Michela Biagioni, il Sindaco ha osservato orgogliosamente che “saranno oltre 40 gli appuntamenti che scandiranno il tempo del Natale nella nostra città, un programma partecipato e messo a punto con cura in sintonia ed in sinergia con le preziose Associazioni del territorio e con singoli cittadini.

Sindaco Caparvi e vicesindaco Scattolini

Quello che ci apprestiamo a vivere – ha aggiunto il Sindaco –  è un tempo che si incastona in una fase complessa per le famiglie, per le imprese, per tutti coloro che a vario livello hanno responsabilità gravose sulle proprie spalle. Rispondiamo con morigeratezza, rinunciando ad esempio alle luminarie, ma senza per questo privare i più piccoli, ed anche i grandi – ha concluso -, della serenità e della magia che porta con sé il Natale”.

Con l’accensione dell’Albero, in Piazza Umberto I, nel giorno dell’Immacolata prenderanno vita i numerosi appuntamenti che spaziano dalla tradizione alla cultura, all’enogastronomia al folklore, fino allo svolgimento di attività ludiche per bambini e famiglie.

Ma Nocera Umbra, per un mese, diventerà soprattutto “Il Borgo dei presepi”: sia la parte bassa della città che il centro storico offriranno ai visitatori una varietà di presepi unica ed inimitabile. Presepi originali nelle forme e dimensioni, nell’espressività sacra e culturale. Ma soprattutto perché costruiti in maniera originale da veri ed autentici artisti, figli del territorio nocerino. La novità è soprattutto rappresentata dal ritorno, dopo due anni di assenza, del magnifico presepe vivente di Le Cese (26 dicembre e 6 gennaio), uno dei borghi più caratteristici del territorio nocerino, in una ambientazione straordinariamente unica.

 
Chiama o scrivi in redazione



Scrivi in redazione

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*