Esplosione Gubbio, un paese intero piange Elisabetta d’Innocenti, ieri i funerali

 
Chiama o scrivi in redazione


Esplosione Gubbio, un paese intero piange Elisabetta d'Innocenti, ieri i funerali
Foto di TRG Media

Esplosione Gubbio, un paese intero piange Elisabetta d’Innocenti, ieri i funerali

Un paese intero ai funerali di Elisabetta d’Innocenti, la 52enne morta nell’esplosione di Gubbio. Tante persone sono arrivate a Sigillo nella chiesa di Sant’Andrea. “Il Signore – ha detto – ci ha donato la consapevolezza che un giorno ci rincontreremo”. Lo ha detto nella sua omelia il parroco Don Ferdinando dell’Aquila. Gonfaloni listati a lutto in chiesa. Erano presenti tutti i sindaci della fascia appenninica, da quello di Sigillo Giampiero Fugnanesi a quelli di Scheggia, Costacciaro, Fossato di Vico a cui si è aggiunto anche il sindaco di Gubbio Filippo Stirati.

Le indagini sull’esplosione proseguono e c’è un terzo indagato. Si tratta della sorella del legale rappresentante. I tre devono rispondere delle accuse di omicidio colposo, disastro colposo, lesioni colpose gravissime.

È Aldo Romani, professore associato al dipartimento di chimica dell’Università di Perugia il super esperto nominato dal pm Gemma Miliani a fare luce sull’esplosione Lunedì riceverà l’incarico e determinerà la data del sopralluogo su ciò che resta dell’azienda di Canne Greche.

 
Chiama o scrivi in redazione



Scrivi in redazione

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Font Resize
Contrast