Scosse di terremoto a Gubbio, una di magnitudo 3.9, e le altre 2.1 e 3.1

 
Chiama o scrivi in redazione


Scosse di terremoto a Gubbio di magnitudo 4 e 3.1, avvertite anche a Perugia

Scosse terremoto Gubbio, magnitudo 3.9, e altre 2.1 e 3.1 controlli in corso

Sono in corso tutte le verifiche a seguito della scossa di terremoto che ha colpito Gubbio questa mattina alle 9:56. La scossa, come riferisce l’Ingv, ha avuto una magnitudo di 3.9 (e non di 4 come era stato riferito nei primi minuti successivi all’evento) ed è stata seguita da altre di minore intensità. L’epicentro del sisma è stato individuato nella zona del monte Foce, con ipocentro a 10 chilometri di profondità.

“Tutti i controlli e le verifiche sono in corso – spiega il sindaco Filippo Stirati – ma non ci sono segnalazioni di alcun tipo di criticità. Sin dagli istanti successivi alla scossa mi sono messo subito in contatto con la Protezione Civile e con la Regione, valutando insieme a loro l’evolversi della situazione. Ho riunito anche giunta e ufficio della Protezione Civile, che si sono immediatamente attivati”.

L’INGV ha localizzato alle 09:56 un evento sismico di magnitudo ML 4.0 con ipocentro a 10 Km di profondità ed epicentro a 2 Km da Gubbio, a cui è seguita alle 10:07 una replica con magnitudo ML 3.1 con identica profondità ipocentrale ed epicentro a 1 Km da Gubbio. Sono in corso altre scosse di assestamento. La sala operativa di Perugia comunica che sono in corso attualmente 4 interventi per verifica stabilità nel comune di Gubbio, non si segnalano danni a persone.

Per qualsiasi segnalazione il numero di riferimento da comporre è quello dei Vigili Urbani, 075 9237 409. L’appuntamento previsto per oggi alle 17 in Piazza Grande con la benedizione alla città di Sua Eccellenza il Vescovo resta ad ora confermato.


Una scossa di terremoto è stata registrata dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia a 2 km NW Gubbio, alle ore 9.56 del 15 maggio. Secondo INGV il magnitudo è di 3.9 (inizialmente aveva indicato 4) della scala Richter e profondità di 10 chilometri.

Ieri sera si era già verificata un’altra scossa di magnitudo più lieve (2.8). Il terremoto di oggi, oltre che a Gubbio, è stato sentito da diversi cittadini anche nel capoluogo di regione, a Perugia, in provincia di Ancona, a Urbino, ad Arezzo, e perfino Riccione. Avvertito anche in altri comuni del perugino, ad Assisi, Bastia Umbra, Città di Castello e nelle località di Perugia, Ponte Felicino, Moantelaguardia.

Una seconda scossa è stata registrata sempre a 2 km NW Gubbio di magnitudo 2.1 alle ore 9.58 alla profondità di 9 chilometri.

Una terza scossa, invece, è stata registrata sempre a 1 km NW Gubbio di magnitudo 3.1 alle ore 10.07 alla profondità di 10 chilometri, anche in questo caso avvertita nei comuni dell’Altochiascio e, in maniera lieve, nell’Altotevere.

Al centralino dei vigili del fuoco del comando di Perugia non sono giunte al momento segnalazioni di danni da parte dei cittadini, né richieste di informazioni o di aiuto. Sono in corso verifiche da parte degli stessi vigili.

 
Chiama o scrivi in redazione



Scrivi in redazione

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*