Incidente stradale Branca, autopsia sul giovane Jamel Zha

Incidente stradale Branca, autopsia sul giovane Jamel Zha

Incidente stradale Branca, autopsia sul giovane Jamel Zha

L’autopsia sul corpo del ventenne Jamel Zha, il giovane morto, in un incidente stradale sulla strada statale 318, sarà eseguita dal medico legale Laura Panata. La famiglia del ragazzo ha nominato come perito di parte il dottor Sergio Scalise Pantuso. Lo schianto è avvenuto domenica alle prime luci dell’alba, dopo una notte trascorsa al mare sulla costiera adriatica.

La Golf sulla quale viaggiava, insieme a due amici, ha finito la sua corsa contro un palo della segnaletica all’altezza di Branca. L’esame autoptico sarà eseguito all’ospedale di Branca. Dall’autopsia si potrà avere un quadro più completo.

Jamel sembrerebbe si trovasse nel sedile posteriore. I due amici potrebbero essere dimessi quanto prima. Entrambi di 24anni, uno di nazionalità albanese e uno romena, vivono con le famiglie nelle frazioni di Olmeto e Villanova, nel comune Marsciano.

Tra le cause dell’incidente potrebbe essere un colpo di sonno che ha colto il guidatore. Altre cause come alterazione da alcol e sostanze stupefacenti sembrerebbero essere escluse.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
19 − 18 =