Il Progetto “Hub Particular” è finalmente realtà

Il Progetto “Hub Particular” è finalmente realtà

Il Progetto “Hub Particular” è finalmente realtà

Inaugurato il Taller di Varadero e tre spazi dedicati all’iniziativa nella città di La Habana.

Febbraio 2024 segna una data storica per il progetto internazionale “Hub Particular” – Politiche partecipate per l’artigianato quale motore di sviluppo inclusivo e sostenibile, finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS) con 513.150 euro (pari al 78,58% del costo totale che è quantificato in 652.995,64 €), che vede il Comune di Gualdo Tadino come soggetto capofila.

Dal 26 febbraio al 1 Marzo 2024, infatti, la delegazione italiana del progetto, guidata dal Sindaco del Comune di Gualdo Tadino, Massimiliano Presciutti, con la presenza dall’Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Amelia, Antonella Sensini e degli altri partner del progetto, sia italiani (Necos, Itaca, Solymed) sia cubani (Fondo Cubano de los Bienes Culturales, Ministerio de Cultura, Municipio de Cardenas) si è recata a Cuba per inaugurare, prima a La Habana, tre differenti spazi allestiti con nuove e moderne attrezzature informatiche (computer, server, web cam, reti internet, microfoni, stampanti, proiettori, tv, ecc.), si tratta nello specifico: dell’Hub Particular, da cui prende il nome il progetto ed è il luogo principale da utilizzare come sede logistica dei prodotti artigianali da vendere sui mercati internazionali, punto turistico di informazione e laboratori artigianali espositivi; del Centro di Superación, luogo deputato alla formazione dove si sono svolti diversi corsi e dove è attualmente in costruzione la 1° Piattaforma di e-Learning del Ministero della Cultura; di una sala presso il MINCEX – Ministero del Commercio per l’Estero – dove sono stati installate computer e attrezzature informatiche varie che aiuteranno la popolazione cubana a realizzare i corsi di formazione sul tema dell’internazionalizzazione, iniziati dal MINCEX nei mesi scorsi dopo l’accordo che è stato siglato lo scorso anno.

Successivamente, invece, è stato inaugurato a Varadero, il fulcro nevralgico del progetto Hub Particular, ossia il Taller Ceramico, che è stato rinnovato e rimodernato con moderni e specifici macchinari e fornito di nuove materie prime, che avranno l’obiettivo di incrementare la produzione di ceramica del laboratorio (sono stati inviati un forno, una pressa, un tornio, filtropresse, macchina impacchettatrice, colori vari, smalti, gesso, ecc.).

Nei giorni di missione sull’isola caraibica, inoltre, oltre alle già citate inaugurazioni, la visita è servita per effettuare diversi incontri istituzionali sia a La Habana (partecipazione al Weic, il più importante evento cubano dedicato all’imprenditoria femminile, per far conoscere le azioni ed il ruolo della cooperazione internazionale con il Progetto Hub Particular; incontro con l’Ambasciatore Italiano a Cuba Roberto Vellano; incontro con i rappresentanti di AICS La Habana; incontro con il MINCEX, incontro con il Fondo Cubano de los Bienes Culturales; incontro con il Ministerio de la Cultura de Cuba) sia a Cárdenas, dove la delegazione è stata ricevuta dall’Intendente Lázaro Vicente Suárez.

E’ importante sottolineare come, in tutti gli appuntamenti effettuati nel corso della missione, sia stato riconosciuto il ruolo e l’importanza della cooperazione internazionale tra Italia e Cuba, con uno sguardo al futuro, anche nell’ottica di poter sviluppare nuove ed interessanti partnership sia tra i soggetti del progetto “Hub Particular” sia con nuovi stakeholders.

Il progetto internazionale “Hub Particular” (della durata di 36 mesi), vede il Comune di Gualdo Tadino come soggetto capofila, il Comune di Amelia come co-organizzatore dell’iniziativa, il Consorzio Itaca, l’Associazione Ong Necos International, il Fondo Cubano de los Bienes Culturales, il Municipio de San Juan de Díos de Cárdenas e Sol & Med Srls come Partner e ha la mission di contribuire allo sviluppo dei Paesi Partner agendo a supporto della capacità di governo delle istituzioni locali e della popolazione attraverso la promozione di servizi di formazione professionale volti ad includere le comunità locali in un processo di sviluppo integrato e sostenibile con particolare attenzione alle fasce vulnerabili e all’imprenditoria femminile, nonché attraverso l’acquisto di macchinari per realizzare laboratori artigianali tra cui quelli di ceramica.

In particolare, le giovani imprenditrici cubane, che lavorano nel settore artigianale, potranno migliorare il loro standard di vita per un aumento delle capacità imprenditoriali delle loro aziende conseguente alla modernizzazione, formazione e creazione di uno snodo-vetrina per la collaborazione tra le imprese secondo i principi dell’economia sostenibile e inclusiva e per l’aumentata competenza di dipendenti di enti pubblici e degli imprenditori che parteciperanno alle attività di formazione del progetto indirizzato ai mercati internazionali.

“Le inaugurazioni svolte a L’Avana in tre differenti spazi e presso il Laboratorio Ceramico di Varadero – ha dichiarato il Sindaco di Gualdo Tadino, Massimiliano Presciutti – sono state molto emozionanti, perché hanno rafforzato l’amicizia, la cooperazione internazionale e la pace tra Italia e Cuba, in un momento storico dove nel Mondo ci sono troppe guerre, e cosa più importante hanno portato concretezza alla popolazione cubana, visto che sia le attrezzature informatiche, sia i macchinari inviati dal progetto “Hub Particular” saranno utilizzate per aiutare le persone più vulnerabili, con particolare riferimento alle donne.

Tutto quello che è stato realizzato con il progetto “Hub Particular” è stato possibile grazie al grande lavoro di squadra che è stato fatto insieme, tra partner italiani e cubani, in questi due anni. Ringrazio quindi tutti i soggetti che fanno parte del progetto “Hub Particular” e soprattutto AICS che ha creduto in noi finanziando l’iniziativa. Speriamo che la collaborazione con l’Agenzia Italiana alla cooperazione Internazionale possa proseguire anche in futuro”.

 
Chiama o scrivi in redazione



Scrivi in redazione

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*