Sanità, stanziati 2,5 milioni di euro per l’ex Calai

Concerto di beneficenza per il reparto di Oncologia di Branca

Sanità, stanziati 2,5 milioni di euro per l’ex Calai
Anche 1 milione di euro per l’ospedale di Gualdo Tadino-Gubbio. Sindaco Presciutti: “Alle chiacchiere ed agli insulti rispondiamo con i fatti”

Dopo il Consiglio Comunale aperto, molto partecipato, che si è svolto nella giornata di martedì 26 gennaio a Gualdo Tadino sui Sanità e Servizi Socio Sanitari del territorio. Il Sindaco Massimiliano Presciutti ha voluto esprimere il suo pensiero.

“A chi si ostina a riproporre sempre e in ogni modo atteggiamenti polemici e al limite della calunnia continuiamo a rispondere con i fatti e la trasparenza che ci ha sempre contraddistinto. La giornata di ieri è stata importante non solo per la città di Gualdo Tadino ma per il territorio nel suo complesso.

Confermo che sulle questioni di grande rilevanza per la nostra comunità, continueremo con il metodo della partecipazione reale e non fittizia attraverso lo strumento del Consiglio Comunale in forma aperta.

Sui temi della Sanità e dei Servizi Socio Assistenziali, dopo una fase dialettica a volte anche aspra con Regione e Asl, sono arrivate dopo tanto tempo le prime risposte concrete.

La Regione dell’Umbria ha deliberato su proposta dell’Assessore alla Sanità Luca Barberini 2,5 milioni di euro a sostegno del Piano di Valorizzazione dell’Ex Ospedale Calai, che si aggiungono a quelle già previste dal Piano delle Alienazione del Patrimonio da parte dell’Asl.

Risorse vere e non fittizie che ci permetteranno di dare il via in tempi brevi alla fase di progettazione esecutiva e quindi al primo stralcio dei lavori. Ma c’è di più.

Sempre in Consiglio Comunale l’Assessore Barberini ha confermato che sarà presto disponibile 1 milione di euro da spendere in strumenti tecnologici a sostegno dello sviluppo dell’Ospedale di Branca.

Due risposte concrete e importantissime, che segnano un’inversione di tendenza netta rispetto al passato, e per cui esprimo grande soddisfazione.

Ovviamente il confronto rispetto al proseguo dell’attività su questi temi continua, così come continua su altri argomenti molto rilevanti per la nostra comunità, come ad esempio la questione Tagina, rispetto alla quale respingo in maniera ferma e decisa le ricostruzioni fantasiose e fuori dalla realtà di alcuni saccenti locali.

Anche in questo caso, stante la delicatezza della questione, il mio impegno personale e quello dell’Amministrazione Comunale è stato e continuerà ad essere quotidiano. Vi è nei fatti un impegno corale che coinvolge azienda, sindacati e istituzioni ai vari livelli.

L’esatto contrario di ciò che qualcuno vuole dare ad intendere. Stiamo seguendo la vicenda, ognuno nella propria parte, con un’assunzione concreta di responsabilità affinché il Piano presentato per il rilancio di Tagina possa trovare una positiva attuazione nel più breve tempo possibile”.

Sanità

 
Chiama o scrivi in redazione



Scrivi in redazione

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*