Il 52esimo Trofeo Luigi Fagioli fa il pieno con 266 iscritti

Magliona torna in gara, Il pilota sardo della CST Sport arriva a Gubbio per il nono round dell'Italiano Montagna al volante della Norma-Zytek del Team Faggioli


Scrivi in redazione

Gubbio, modifiche alla circolazione per "Trofeo Fagioli"

Il 52esimo Trofeo Luigi Fagioli fa il pieno con 266 iscritti

GUBBIO – Il 52° Trofeo Luigi Fagioli segna il “pienone” grazie a un elenco iscritti che ha raggiunto quota 266. La lista ufficiale attende ora l’approvazione della federazione, ma il numero di partecipanti raggiunto già rappresenta l’ennesimo risultato di prestigio della cronoscalata umbra, di scena a Gubbio da venerdì 18 a domenica 20 agosto con validità per il Campionato e Trofeo Italiano Velocità Montagna e per altre serie e coppe nazionali, fra le quali la competizione riservata alle sempre affascinanti auto storiche. Attesi dal pubblico di appassionati, turisti e curiosi che assieperanno le tribune naturali dei 4150 metri del tracciato eugubino sono ora gli appuntamenti clou di prove ufficiali e gare con protagoniste tutte le tipologie di auto da corsa.

Oltre a ospiti ed esordi del tutto particolari, fra i quali quest’anno quello del già Lotus F1 e campione Gp2 Davide Valsecchi, l’evento conferma numeri e grandi sfide in tutte le categorie: dai Prototipi alle vetture Formula, dalle Silhouette alle Gran Turismo e alle auto Turismo/rally e minicar, mentre sono 53 le “classic car” che competono per la Coppa Città di Gubbio a loro riservata. Oltre a Valsecchi altri personaggi e novità tecniche e sportive animeranno la tre-giorni umbra. Alberto Sabbatini, direttore del mensile “Auto” e già del settimanale da corsa per eccellenza “Autosprint”, parteciperà per la prima volta a un round del CIVM e lo farà con una Mini Cooper, mentre Emiliano Perucca Orfei, pilota/giornalista del sito nazionale Automoto.it sarà per la terza volta consecutiva al Trofeo Fagioli, ma con l’intrigante novità del debutto in salita della Peugeot 308 Racing Cup.

Il boom di iscrizioni premia ancora una volta l’attento lavoro del Comitato Eugubino Corse Automobilistiche, che ha espresso soddisfazione e ringraziamenti per il consenso ricevuto, a conferma che la classica cronoscalata lungo la Gola del Bottaccione resta una delle più amate. E ormai è tutto pronto. La “Montecarlo delle salite” entra nel vivo venerdì 18 agosto con verifiche sportive (15.30-19.30), tecniche (15.45-19.45) e in serata con la consegna del Memorial Barbetti a Valsecchi nell’area del complesso di San Benedetto, quartier generale dell’evento.

Sabato 19 agosto alle 10 semaforo verde per le due prove di ricognizione in vista delle due salite di gara, al via domenica 20 agosto dalle 9.30, precedute dalla sfilata di un prestigioso raduno di Ferrari da tutta Italia.

Previsto il biglietto unico valido per sabato e domenica a soli 10 euro e la massima logistica per spettatori e piloti con servizio navetta Cotrape ininterrotto dalla zona della biglietteria sul versante di Scheggia a Madonna della Cima (zona arrivo) e varco sempre aperto da Sant’Ubaldo per entrata/uscita dalla città al percorso e alla zona delle nuove tribune del bivio per il santuario.

Magliona torna in gara al 52° Trofeo Luigi Fagioli

Il pilota sardo della CST Sport arriva a Gubbio per il nono round dell’Italiano Montagna al volante della Norma-Zytek del Team Faggioli: “Motivati al massimo per una delle salite più emozionanti”

Si avvicina la fase clou del Campionato Italiano Velocità Montagna e Omar Magliona scalpita in vista di tornare in gara per il nono round tricolore al 52° Trofeo Luigi Fagioli. La cronoscalata umbra si disputa a Gubbio dal 18 al 20 agosto con numerosi ospiti speciali e grandi sfide attese in ogni categoria. Il campione sardo della scuderia siciliana Cst Sport è reduce dall’annullamento del Trofeo Vallecamonica di fine luglio, dove non ha potuto marcare punti in ottica classifica assoluta e di gruppo E2SC.

Per questo il Trofeo Fagioli diventa un appuntamento fondamentale prima delle “finali” del CIVM al volante della Norma M20 Fc Zytek curata dal Team Faggioli e gommata Pirelli, sulla quale il sei volte campione italiano prototipi CN ha conquistato finora un’importante serie di podi e vittorie di gruppo tricolori. Dopo le verifiche di venerdì pomeriggio, con la sportscar “made in France” il driver sassarese affronta sabato 19 agosto dalle 10.00 le due prove ufficiali lungo i 4150 metri del percorso che si snoda lungo la famosa Gola del Bottaccione e poi domenica 20 agosto alle 9.30 gara-1 e a seguire gara-2, con l’intento di consolidare la leadership di categoria e di collezionare punti pesanti per la generale.

Magliona dichiara in partenza per la salita umbra: “Anche per motivi personali tengo sempre in maniera particolare all’appuntamento di Gubbio. Dopo l’annullamento della Malegno-Borno il cammino in CIVM è diventato particolarmente complicato, ma abbiamo tutte le motivazioni necessarie per fare bene in una delle salite più emozionanti, dove anche la minima sbavatura compromette il risultato cronometrico. In più dobbiamo verificare quanto non abbiamo potuto verificare proprio in Valcamonica, sperando di utilizzare al meglio la giornata di prove, dalla quale dipenderanno le soluzioni e la strategia per la gara.

Ci sono poi delle incognite sulla variabilità delle temperature massime, fattore mai così cruciale come quest’anno e insieme alla squadra dovremo constatare la resa delle scelte e di alcuni dettagli del nostro pacchetto. Al di là dei calcoli delle classifiche, l’obiettivo è continuare a progredire dopo quanto di positivo mostrato finora in una stagione complessa ma competitiva e davvero avvincente”.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*