Lavori di messa in sicurezza, presto un tavolo di confronto con le scuole

 
Chiama o scrivi in redazione


Lavori di messa in sicurezza, presto un tavolo di confronto con le scuole

Lavori di messa in sicurezza, presto un tavolo di confronto con le scuole

Stanno per partire i lavori di intervento relativi alla messa in sicurezza delle scuole del territorio, e nell’auspicio del ritorno a una scuola in presenza il sindaco di Gubbio Filippo Mario Stirati attiverà presto un tavolo di confronto con i dirigenti scolastici, al fine di verificare le modalità più efficaci per ridurre al minimo i disagi per ragazzi e docenti.

L’importante finanziamento in arrivo per l’adeguamento antisismico, pari a 13 milioni di euro, riguarderà nel dettaglio l’Edificio Scolastico, la scuola materna e primaria Aldo Moro, la scuola secondaria Ottaviano Nelli, la primaria di Cipolleto, la primaria di Madonna del Ponte, la scuola d’infanzia di Villa Fassia e la scuola primaria di Torre dei Calzolari. “Il progetto ad oggi in fase più avanzata – spiega il sindaco – è quello che riguarda proprio la scuola di Torre, dove i lavori partiranno durante l’estate, mentre per quanto concerne Madonna del Ponte, Fassia e Cipolleto, la gara di affidamento partirà tra due mesi. Per queste scuole – sottolinea Stirati – abbiamo già soluzioni precise rispetto a come affrontare la compresenza di lavori e lezioni”.

Per quanto invece riguarda Edificio Scolastico, Aldo Moro e Ottaviano Nelli la progettazione è già stata aggiudicata e l’inizio dei lavori si profila per il 2021.  Altri due plessi sono già interessati da lavori di ristrutturazione: si tratta della scuola materna di Branca e di quella di Carbonesca, in entrambi i casi operazioni già previste in precedenza, antecedenti all’arrivo dei contributi per la messa in sicurezza antisismica.

“Si tratta – chiude Stirati – di un grande e prezioso contributo per tutto il patrimonio scolastico della città, e la prossima attivazione di un tavolo con i dirigenti ci permetterà di verificare al meglio le modalità più efficaci di intervento”.

 
Chiama o scrivi in redazione



Scrivi in redazione

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Font Resize
Contrast