Inaugurato il nuovo ascensore pubblico a Gualdo Tadino

 
Chiama o scrivi in redazione


Inaugurato il nuovo ascensore pubblico a Gualdo Tadino

I gualdesi ed i turisti in visita a Gualdo Tadino da oggi 10 Ottobre potranno utilizzare per recarsi in centro un nuovo e moderno ascensore pubblico, che migliorerà sensibilmente l’accessibilità e la mobilità della città.

È stato inaugurato, infatti, questa mattina alla presenza del sindaco Massimiliano Presciutti, dell’Assessore ai Lavori Pubblici Fabio Pasquarelli, del Parroco Don Franco Berrettini il nuovo ascensore pubblico cittadino che collega Piazza Beato Angelo con Piazza Soprammuro.

Una struttura che sarà molto utile ai cittadini della comunità di Gualdo Tadino e non solo. I lavori, sono stati realizzati dalla ATI (associazione temporanea d’impresa) formata dalle ditte SAMERLIFT SRL ed EDILIZIA TEODORI ANDREA & C. S.A.S. Lavori, che hanno avuto un costo totale di circa 250mila finanziati in parte con contributi delle Aree Vaste e in gran parte cofinanziati dal Comune di Gualdo Tadino, iniziati lo scorso ottobre e che a causa del Covid-19 sono stati ultimati con un piccolo ritardo.

Il progetto è stato fortemente voluto per riqualificare e rendere soprattutto più accessibile il centro storico.

Nello specifico gli interventi effettuati hanno permesso di elevare di un piano il punto di arrivo del vecchio ascensore portandolo in Piazza Soprammuro, consentendo sempre l’uscita a livello della Mediateca-Taverna di San Benedetto ed adeguando a norma il punto di accesso rappresentato dal tunnel di collegamento di Piazza Beato Angelo, dove sono in corso di progettazione degli interventi (finanziati tramite “Aree Interne”) di ammodernamento e funzionalizzazione del Terminal Autobus, percorso pedonali ed infrastrutture per la ricettività turistica.

L’intervento oltre all’elevazione fino a Piazza Soprammuro, ha consentito di sostituire la cabina ascensore già presente con una più moderna ed efficiente e di attivare anche il secondo vano corsa, permettendo di raddoppiare così gli ascensori.

Questo progetto ha come obiettivo quello di rafforzare un sistema di percorsi pedonali alternativi alla viabilità ordinaria, con la possibilità di usare molto di più il parcheggio di piazza Beato Angelo. Inoltre l’uscita degli ascensori a piazza Soprammuro consentirà di abbattere le barriere architettoniche che rendevano difficoltoso l’accesso al centro storico.

“Nonostante l’emergenza sanitaria legata al Covid-19 che ha bloccato i lavori negli ultimi mesi, rallentando l’apertura della struttura, oggi, dopo tanti anni di attesa, inauguriamo finalmente questa preziosa e strategica nuova opera – ha sottolineato il Sindaco Massimiliano Presciutti –  che consentirà di migliorare da una parte l’accessibilità dei cittadini e dei turisti al centro storico di Gualdo Tadino e dall’altra di abbattere le barriere architettoniche favorendo i diversamente abili e le persone più in difficoltà. Ringrazio tutti coloro che hanno collaborato e lavorato in questi mesi per la realizzare del nuovo ascensore pubblico. Un’altra promessa è stata mantenuta”.

 
Chiama o scrivi in redazione



Scrivi in redazione

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*