Cerimonia di presentazione per l’album fotografico “I ceri, la festa 2018”

Cerimonia di presentazione per l'album fotografico "I ceri, la festa 2018"

Cerimonia di presentazione per l’album fotografico “I ceri, la festa 2018”. A margine della consegna nelle edicole e nelle librerie cittadine dell’album fotografico “I Ceri – La Festa 2018” si è svolta la consueta cerimonia di presentazione, alla presenza di tutte le realtà collegate alla Festa dei Ceri e dei protagonisti che ne hanno fatto parte in special modo nell’anno appena trascorso.

Un appuntamento che vuol essere anche un modo per ringraziare tutte le realtà che rendono possibile ogni anno la pubblicazione di un’opera che altro non vuol essere, se non un modo attraverso il quale poter imprimere nel “libro dei ricordi” di ogni eugubino una singola edizione della festa.

A fare gli onori di casa, ospiti della Sala Consiliare di Palazzo Pretorio, il sindaco Filippo Mario Stirati che ha ringraziato i presenti e ribadito quanto sia stato complesso l’iter burocratico e di sicurezza che ha permesso alla Festa dei Ceri di proseguire il suo ultrasecolare cammino. “Quella 2018 è stata un’edizione fortemente caratterizzata dagli aspetti legati alla sicurezza che ci hanno impegnato a fondo nei giorni precedenti. È stato fatto un grande sforzo organizzativo e tutte le componenti coinvolte hanno risposto in modo efficace, dimostrando grande sensibilità e grande voglia di cooperare tra loro. Ben vengano, poi, iniziative come questa del libro che permettono di documentare una volta di più ciò che è stato fatto e come si è evoluta la nostra festa negli anni. È un patrimonio di tutta la città e come tale va preservato e valorizzato in ogni sede”.

Ente depositario

L’album fotografico, giunto alla quinta edizione, è edito da Infopress e curato da 15Giorni e PhotoStudio di Pietro Biraschi, che grazie al suo team di fotografi riesce ogni anno a offrire un quadro esaustivo della festa da più punti d’angolazione. Alla cerimonia era presente l’Università dei Muratori, rappresentata dal presidente Fabio Mariani, dai capitani della festa 2018 Francesco Rossi e Mauro Guardabassi e da quelli della festa 2019 Fabio Tomassini e Ubaldo Stocchi, freschi di investitura. “Credo che quello che è stato fatto quest’anno debba servire anche per comprendere meglio quelle che sono e saranno le esigenze future della festa – ha commentato Mariani – perché l’apparato sulla sicurezza ha richiesto sforzi enormi. A tal proposito mi preme invitare tutta la stampa, e più in generale coloro che in qualche modo possono veicolari informazioni, ad essere sempre equilibrati e ad evitare inutili sensazionalismi che non aiutano e tantomeno servono a rendere più accessibile il compito di chi è preposto a gestire talune situazioni”.

Protagonisti

Presenti come ogni anno i capodieci della festa 2018 (Giorgio Angeloni assieme al capocetta Enrico Ceccarelli e Giovanni Vantaggi, assente per motivi lavorativi Fabrizio Martini) che hanno voluto ringraziare nuovamente i ceraioli e tutte le realtà che hanno reso possibile il normale svolgimento del programma del 15 maggio. Per la prima volta nelle vesti di presidente della Famiglia dei Sangiorgiari, ha portato il saluto anche Patrick Salciarini: “È un onore per me poter presenziare a questo appuntamento e credo che sia anche di straordinaria rilevanza l’iniziativa che è stata portata avanti negli anni. Rivedere a distanza di tempo le foto di qualche edizione passata dei Ceri suscita ricordi, sensazioni ed emozioni che al momento non si colgono, ma che riaffiorano sull’onda della nostalgia dei tempi andati. Vivendo certe logiche dall’interno ho compreso anch’io la portata di certi aspetti legati alla sicurezza e ritengo che tutte le componenti che ogni anno si sobbarcano certe responsabilità vadano solo ringraziate per il grande amore che dimostrano nei confronti della loro città”.

Jessup e Thann

Il libro si compone non soltanto delle immagini salienti della festa del 15 maggio e di quelle di Mezzani e Piccoli, ma anche del St. Ubaldo Day di Jessup e della Cremations de trois sapins di Thann, dove la città era presente con una nutrita delegazione in occasione del 60esimo anniversario della firma del gemellaggio tra le due città. Oltre a Fabio Mariani, chiamato ad accendere uno dei tre abeti in qualità di presidente dell’Università dei Muratori, anche il capitano dei Vigili del Fuoco Primo Lupatelli ha ricevuto l’onore dai colleghi transalpini di portare a spalla la statua di Saint Thiebaut nel percorso dalla Collegiata fino alla piazza adiacente.

“È stata una sorpresa ma anche una grande gioia ricevere questo incarico. Personalmente ho vissuto dei giorni bellissimi, così come bellissima è stata la Festa dei Ceri 2018 che ci ha visti impegnati a fondo sotto il profilo della sicurezza. Tutto però ha funzionato a meraviglia e sono convinto che la collaborazione che si è instaurata tra tutte le componenti coinvolte saprà rendere perfetta anche l’edizione che verrà, al netto di ulteriori adempimenti che certamente dovranno essere rispettati”.

A conclusione della cerimonia, le parole del presidente dell’Associazione “Eugubini nel Mondo” Mauro Pierotti, che ha ricordato anche quanto accaduto a Jessup lo scorso 26 maggio: “A riprova de fatto che certe situazioni si verificano anche in luoghi diversi dalla nostra città, a Jessup la corsa pomeridiana è stata posticipata di 45’ dopo che un uomo di una città limitrofa aveva minacciato di volersi mischiare tra la folla con un’arma da fuoco, peraltro regolarmente denunciata. L’aspetto della sicurezza è preminente, ma questa festa è passata attraverso tante difficoltà nei secoli e saprà far fronte anche alle nuove esigenze dettate da eventi indipendenti dalla volontà dei ceraioli.

L’associazione è da sempre vicina a questa opera fotografica che ritiene essere uno strumento indispensabile per tramandare ai posteri la storia e la tradizione della città: nell’era dei social e della tecnologia sfrenata, imprimere queste immagini su carta ha un valore inestimabile. Un giorno ci accorgeremo che di alcuni periodi ci saranno poche testimonianze, perché tutte resteranno “nascoste” dentro i computer o gli smartphone. È un lavoro che richiede tempo ed energia, ma che dà valore alla storia di un’intera comunità”.

LEGGI ANCHE: Festa a Gubbio, scivolone per Sant’Ubaldo in via Cairoli

In edicola

Un breve brindisi di auguri a conclusione della presentazione è servito anche per congedare i presenti, ringraziando tutti per la straordinaria collaborazione e dando loro appuntamento al 2019, quando sono in programma altre iniziative editoriali legate alla Festa dei Ceri. L’album è disponibile in tutte le edicole e librerie cittadine al costo 15 euro. La pubblicazione, come ogni anno, si avvale anche del contributo di tante aziende locali che continuano a ritenerla un veicolo di promozione di grande valore per l’intera città: Vision Ottica Salciarini, Falegnameria Battazzi, Pasta Fresca all’Eugubina, CVR, Edilceramica Eugubina, Olur, S.I.A.Mi., Ristorante Pizzeria Contessa, Gioielleria Minelli, Garage 25, Abbigliamento Cenerentola, Nuvola ADV, Pasticceria Gli Angeli, Franco Belardi Abbigliamento.

 

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*