Espulsione straniero da Gualdo Tadino, la Lega plaude le forze dell’ordine

Espulsione straniero da Gualdo Tadino, la Lega plaude le forze dell’ordine

Espulsione straniero da Gualdo Tadino, la Lega plaude le forze dell’ordine

La Lega di Gualdo plaude le forze dell’ordine. “Finalmente giustizia è stata fatta – si legge nella nota –  nei confronti di un cittadino marocchino residente nella nostra città. G.M. , 20 anni, ha iniziato a delinquere sin dalla sua tenera età per reati contro il patrimonio e successivamente contro la persona. Visto il suo perseverare nel compiere atti delittuosi, è stato dichiarato  “ persona socialmente pericolosa” e per questo, circa quattro anni fa,  è stato richiesto il nulla osta per la sua espulsione dai carabinieri di Gualdo Tadino.

All’epoca non gli è stata concessa l’espulsione, ma bensì, un’ulteriore possibilità di inserimento nella società civile, privilegio, questo, che il marocchino ha sfruttato solamente  per continuare a delinquere attraverso risse, minacce, tentata violenza sessuale, rapina e furto in concorso, danneggiamento alle statue del Presepe Emozionale e danneggiamento alle giostre per bambini.

Per tali motivi, nell’Ottobre 2018 è stato nuovamente richiesto dai militari dell’arma della nostra città un successivo nulla osta per la sua imminente espulsione e finalmente  si è provveduto, nel merito, nella maniera più opportuna ed adeguata: il mese scorso è stato riconosciuto il nulla osta ed il marocchino è stato rimpatriato nella sua Nazione. Un delinquente in meno nella nostra città.

Il cambiamento di aria,dovuto al nostro attuale Governo, è servito anche a questo.

Un plauso ed un forte ringraziamento anche ai nostri Carabinieri che hanno perseverato nel loro dovere assicurando alla giustizia questo malvivente”.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*