Anas, proseguono lavori di risanamento della SS219 Gubbio-Pian d’Assino

 
Chiama o scrivi in redazione


Lavori sulla SS219, lavori sulla Pian d'Assino
Lavori sulla SS219, lavori sulla Pian d'Assino

Anas, proseguono lavori di risanamento della SS219 Gubbio-Pian d’Assino

L’investimento complessivo è di 13 milioni di euro

Prosegue l’opera di risanamento profondo della pavimentazione avviata da Anas (Gruppo FS italiane) sulla strada statale 219 “di Gubbio e Pian d’Assino”.

I lavori prevedono la completa rimozione della vecchia pavimentazione, il miglioramento degli strati di fondazione fino a 60 cm di profondità e la realizzazione di un nuovo piano viabile sull’intera piattaforma stradale per un investimento complessivo di 13 milioni di euro, tra lavori ultimati, in corso e in fase di avvio.

A partire da domani, mercoledì 30 giugno sarà riaperto il tratto compreso tra gli svincoli di Gubbio Est e Scheggia. Il cantiere proseguirà nel tratto successivo tra gli svincoli di Gubbio Est e San Marco, che sarà provvisoriamente chiuso in entrambe le direzioni.

Le autovetture e i veicoli leggeri saranno deviati sulla viabilità secondaria con indicazioni sul posto.

In particolare, per il traffico in direzione Branca/Perugia-Ancona è prevista l’uscita obbligatoria allo svincolo di Gubbio Est, svolta a destra in direzione Branca/Padule, percorrenza di via di Porta Romana, svolta a destra su SP210 e via Isole Tremiti per reimmettersi sulla SS219 allo svincolo di San Marco.

Viceversa, il traffico proveniente da Branca/Perugia-Ancona e diretto verso Gubbio/Umbertide dovrà uscire allo svincolo di San Marco, proseguire su via Isole Tremiti, SP210 e via di Porta Romana per reimmettersi sulla SS219 allo svincolo di Gubbio Est.

Per chi proviene da Fabriano/Ancona in direzione Cagli è invece consigliata l’uscita a Fossato di Vico con prosecuzione sulla SS3 Flaminia verso Fano.

Itinerari alternativi per i mezzi pesanti

Restano invariati i percorsi alternativi per i veicoli pesanti con massa superiore a 3,5 tonnellate:

  • il traffico pesante proveniente da SS318 Perugia-Ancona/Roma/Foligno in direzione Fano dovrà proseguire sulla SS318 fino allo svincolo di Fossato di Vico e proseguire sulla SS3 Flaminia in direzione Fano. In alternativa, potrà utilizzare la E45 fino a Umbertide e uscire allo svincolo Gubbio/Umbertide/SS219;
  • il traffico pesante proveniente da Fano in direzione SS318 Perugia-Ancona/Roma/Foligno, anziché percorrere la SS452 “della Contessa” verso Gubbio, in località Pontericcioli dovrà proseguire sulla SS3 “Flaminia” in direzione Fossato di Vico, dove potrà immettersi sulla SS318. Nessuna limitazione invece per chi proviene da Fano in direzione Umbertide/Cesena/E45;
  • il traffico pesante proveniente da Ancona/Fabriano in direzione Umbertide/Cesena/E45 dovrà proseguire sulla SS318 fino a Perugia (loc. Collestrada) e immettersi sulla E45 in direzione Cesena;
  • il Traffico pesante proveniente da Cesena/E45 e diretto verso Ancona/Gualdo Tadino dovrà proseguire sulla E45 fino a Perugia (loc. Lidarno) e uscire allo svincolo “Ancona/SS318”.

Il completamento di questa fase è previsto entro il 20 luglio. A seguire, il cantiere procederà verso Padule dove si ricongiungerà al tratto già risanato.

Anas, società del Gruppo FS Italiane, ricorda che quando guidi, Guida e Basta! No distrazioni, no alcol, no droga per la tua sicurezza e quella degli altri (guidaebasta.it).

Per una mobilità informata l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile anche su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all’applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito 800.841.148.

 
Chiama o scrivi in redazione



Scrivi in redazione

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*