Hub Particular, ricevuta la delegazione del progetto a Roma

Hub Particular, ricevuta a Roma la delegazione del progetto

Hub Particular, ricevuta la delegazione del progetto a Roma

Entra nel vivo il progetto internazionale “Hub Particular” – Politiche partecipate per l’artigianato quale motore di sviluppo inclusivo e sostenibile, finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS) con ben 513.150 euro (pari al 78,58% del costo totale che è quantificato in 652.995,64 €) iniziato lo scorso gennaio e che si svolgerà nei prossimi due anni tra Italia e Cuba.


fonte Ufficio Stampa
Comune di Gualdo Tadino


Nella giornata di mercoledì 23 marzo la delegazione in partenza per Cuba nel prossimo mese di Aprile, guidata dal Sindaco di Gualdo Tadino, capofila del progetto, Massimiliano Presciutti e dal primo cittadino di Amelia, partner dell’iniziativa, Laura Pernazza, è stata ricevuta a Roma presso la sede dell’Ambasciata di Cuba in Italia, dall’Ambasciatrice cubana, Mirta Granda Averhoff e dal Consigliere Economico e Commerciale, Josè Felipe Chaple Hernandez.

Al progetto internazionale “Hub Particular” partecipano il Comune di Gualdo Tadino come soggetto capofila, il Comune di Amelia, co-organizzatore dell’iniziativa, con la presenza del Consorzio Itaca, dell’Associazione Ong Necos International, del Fondo Cubano de Bienes Culturales, Municipio de San Juan de Dios de Cardenas e di Sol & Med Srls, che hanno contribuito e stanno contribuendo in modo significativo allo sviluppo del progetto.

Tornando all’incontro presso l’Ambasciata di Cuba in Italia a Roma del 23 marzo, ne è scaturita una riunione molto costruttiva e partecipata, nella quale è stata spiegata la mission che il progetto persegue, ossia contribuire allo sviluppo dei Paesi partner agendo a supporto della capacità di governo delle istituzioni locali e della popolazione attraverso la promozione di servizi di formazione professionale volti ad includere le comunità locali in un processo di sviluppo integrato e sostenibile con particolare attenzione alle fasce vulnerabili e all’imprenditoria femminile, l’acquisto di macchinari per laboratori artigianali tra cui quelli di ceramica.

In particolare le giovani imprenditrici cubane, che lavorano nel settore artigianale, potranno migliorare il loro standard di vita per un aumento delle capacità imprenditoriali delle loro aziende conseguente alla modernizzazione, formazione e creazione di uno snodo-vetrina per la collaborazione tra le imprese secondo i principi dell’economia sostenibile e inclusiva e per l’aumentata competenza di dipendenti di enti pubblici e degli imprenditori che parteciperanno alle attività di formazione del progetto indirizzato ai mercati internazionali.

Le azioni previste sono:

  • Formazione di funzionari pubblici, di giovani imprenditrici e marginalità sociali.
  • Scambi intergovernativi e borse di studio per giovani donne imprenditrici
  • Ammodernamento dei macchinari per laboratori artigianali e creazione di uno spazio produttivo centrale che funga anche da vetrina, gestione merci indirizzate ai mercati internazionali e punto di riferimento per il turismo internazionale. #HubParticular
  • Creazione di una rete che renda possibile la vocazione all’internazionalizzazione dei produttori locali cubani e il loro sviluppo turistico di settore.

 

“E’ stato un vero piacere – ha dichiarato il Sindaco di Gualdo Tadino, comune capofila del progetto, Massimiliano Presciutti – essere stati ricevuti nell’ambasciata di Cuba in Italia con la nostra delegazione del progetto di cooperazione internazionale “Hub Particular”, finanziato da AICS, ed aver potuto spiegare i dettagli dell’iniziativa all’Ambasciatrice cubana, Mirta Granda Averhoff e al Consigliere Economico e Commerciale, Josè Felipe Chaple Hernandez. Il progetto “Hub Particular” avrà l’obiettivo di contribuire allo sviluppo dei Paesi partner agendo a supporto della capacità di governo delle istituzioni locali e della popolazione attraverso la promozione di servizi di formazione professionale volti ad includere le comunità locali in un processo di sviluppo integrato e sostenibile con particolare attenzione alle fasce vulnerabili e all’imprenditoria femminile”.

 
Chiama o scrivi in redazione



Scrivi in redazione

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*