Presentazione Elizabeth Keckley: Retroscena. Trent’anni schiava, quattro anni alla Casa Bianca

Presentazione Elizabeth Keckley: Retroscena.

Presentazione Elizabeth Keckley: Retroscena. Trent’anni schiava, quattro anni alla Casa Bianca

Il 21 marzo 2024 Wiseman Srl pubblica, per la prima volta in italiano, l’autobiografia di una donna straordinaria: Elizabeth Keckley, che ha saputo investire su sé stessa diventando una vera imprenditrice, liberandosi dalla schiavitù negli Stati Uniti durante la Guerra di Secessione.

Dal 21 marzo è disponibile “Retroscena. Trent’anni schiava, quattro anni alla Casa Bianca” (Wiseman Publishing & Video), autobiografia della ex-schiava e sarta Elizabeth Keckley, tradotto in italiano da Valentina Dragoni. Un racconto intimo, onesto e appassionante della vita di una donna che ha saputo investire su sé stessa, diventando una vera imprenditrice, liberandosi dalla schiavitù negli Stati Uniti durante la Guerra di Secessione.

Elizabeth Keckley è tutt’ora un simbolo della lotta contro la schiavitù e la discriminazione, e il suo libro di memorie, Behind the Scenes, or, Thirty Years a Slave, and Four Years in the White House, pubblicato nel 1868 è un prezioso documento storico, oltre che un racconto personale, che fornisce una prospettiva intima e accorata sulla vita dei personaggi che hanno scritto la storia degli Stati Uniti.

In questo memoir, si viene accompagnati nel viaggio dall’infanzia crudele di Keckley nel Sud secessionista al suo sviluppo come sarta, seguendo passo per passo le tappe della sua ascesa fino al punto più alto: l’incontro con la first lady Mary Lincoln e con la famiglia presidenziale durante i due mandati alla Casa Bianca.

Attraverso le sue parole, il lettore apprende dettagli intimi della vita quotidiana dei Lincoln, i timori per la guerra, il terrore e lo sconforto dopo l’assassinio del presidente. Il tutto con uno stile colloquiale e sorprendentemente moderno, che restituisce un mondo lontano nel tempo ma non nella caratterizzazione delle persone coinvolte. Vera chicca del testo, l’appendice con le lettere scritte dalla stessa Mary Todd a Keckley, che ricostruiscono la disgraziata vicenda della vendita fallita a New York del guardaroba della moglie del presidente Lincoln.

Elizabeth Keckley (Contea di Dinwiddie, Virginia, febbraio 1818 – Washington D.C, maggio 1907) è stata una famosa sarta, autrice e filantropa statunitense ed è ancora un simbolo della lotta contro la schiavitù e la discriminazione. Dopo anni di sofferenza e sacrifici, grazie al lavoro da sarta riesce a comprare la libertà dalla schiavitù nel 1855 per sé e suo figlio. Si trasferisce nel 1860 a Washington, dove la sua abilità sartoriale le vale l’ingresso alla Casa Bianca quale sarta personale di Mary Todd, moglie del neo insediato Abraham Lincoln.

Grazie a questa posizione e al rapporto di intima amicizia con la first lady, Keckley ebbe un punto di vista interno e privilegiato sulla vita domestica alla Casa Bianca.

Il volume verrà presentato il 03 aprile 2024 alle ore 18 presso la sala dell’ex Refettorio della Biblioteca Sperelliana di Gubbio e il 19 aprile 2024 alle ore 17:30 a Perugia presso la sede di SINTESI Srl – UnipolSai in via Settevalli, 325 (rotonda di fronte Emisfero) in una tavola rotonda alla quale parteciperanno Lara Menichetti, socia della Casa Editrice Wiseman che ha pubblicato l’opera, Valentina Dragoni, traduttrice del volume e Monia Filippetti, imprenditrice e designer.

Elizabeth Keckley, Retroscena. Trent’anni schiava, quattro anni alla Casa Bianca

Traduzione di Valentina Dragoni

Edizioni Wiseman Publishing & Video, 2024

https://www.wisemansrl.com/

 
Chiama o scrivi in redazione



Scrivi in redazione

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*