Bottino di 30 mila euro alla tabaccheria di Corso Garibaldi a Gubbio

Bottino di 30 mila euro alla tabaccheria di Corso Garibaldi a Gubbio

Colpo alla tabaccheria di Corso Garibaldi a Gubbio, all’angolo della Piazzetta Sant’Antonio, nella notte tra sabato e domenica. La modalità e l’entità del furto sono stati clamorosi, con un bottino che si stima aggiri intorno ai 30.000 euro. I ladri sono riusciti a penetrare nell’esercizio commerciale, che comprende anche un punto bevande e un’edicola, seguendo un percorso che pochi conoscevano e hanno agito con assoluta tranquillità. La tabaccheria è stata letteralmente “ripulita” con un’organizzazione che denota una preparazione meticolosa e la certezza di agire senza essere disturbati.

I ladri hanno preso al volo gratta e vinci, sigarette di ogni marca e gli impianti di videosorveglianza, comprese le telecamere e i dispositivi di registrazione. Hanno aperto e forzato anche le macchinette cambiavalute e hanno portato via tutto ciò che poteva contribuire a rendere il bottino consistente.

I ladri sono entrati dalla in Via Piccotti, una traversa parallela a Corso Garibaldi, hanno forzato l’ingresso principale, sono saliti una rampa di scale e sono entrati in un secondo locale da cui si accede a una piccola finestra del bagno della tabaccheria. Quest’apertura, per le sue dimensioni, può essere utilizzata solo da persone agili.

Il proprietario della tabaccheria, chiaramente sotto choc, si è accorto del furto e ha tempestivamente chiamato i carabinieri, che sono intervenuti prontamente per iniziare le indagini. Questo furto ha suscitato rabbia nella comunità locale. Il titolare del negozio è profondamente amareggiato e mai avrebbe immaginato di trovarsi di fronte alla devastazione che ha scoperto la mattina successiva.

L’audacia e la pianificazione di questo furto sono preoccupanti. È evidente che i ladri erano esperti e avevano studiato attentamente l’esercizio commerciale prima di agire. L’asportazione delle attrezzature di sicurezza, comprese le telecamere e i sistemi di registrazione, indica un’intenzione precisa di non lasciare tracce dietro di sé. Tuttavia, le forze dell’ordine sono determinate a condurre indagini approfondite per individuare i responsabili e portarli alla giustizia.

 
Chiama o scrivi in redazione



Scrivi in redazione

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*