Pian d’Assino e incidenti, Anas, agevoliamo installazione controlli velocità

Anas ha richiesto alla Prefettura di Perugia l’attivazione urgente di un tavolo tecnico

Incidente lungo la Pian D'Assino, un altro a distanza di giorni, due donne in codice rosso
Foto di Andrea Smacchi (Consigliere Regionale)

Pian d’Assino e incidenti, Anas, agevoliamo installazione controlli velocità

Con riferimento agli articoli che riportano le richieste del Sindaco di Gubbio in merito alla strada statale 219 “di Gubbio e Pian d’Assino”, Anas ribadisce la propria totale disponibilità a consentire ed agevolare l’installazione di dispositivi per il controllo elettronico della velocità, come da sempre confermato in più occasioni, al fine di disincentivare e sanzionare le condotte di guida che causano pregiudizi e pericoli per la circolazione.

Tale operazione, la cui necessità ed urgenza è pienamente condivisa da Anas, deve essere necessariamente condotta nel rispetto delle competenze istituzionali e delle norme vigenti. Come noto, Anas non gestisce autovelox. L’attività di controllo e sanzione delle infrazioni al Codice della Strada è svolta dalle Forze dell’Ordine in coordinamento con la Prefettura competente. Inoltre, l’apposita Direttiva del Ministero dell’Interno del 14/08/2009 prevede che le postazioni fisse per il controllo elettronico della velocità debbano essere installate nei tratti espressamente individuati dalla Prefettura sulla base dei rilievi eseguiti dalla Polizia Stradale.

Per questi motivi Anas ha richiesto alla Prefettura di Perugia l’attivazione urgente di un tavolo tecnico con la partecipazione del Comune di Gubbio e delle Forze dell’Ordine al fine di individuare le soluzioni più opportune e favorire l’installazione in tempi brevi dei dispositivi che si riterranno utili.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*