Porta di San Martino vince la quarantaduesima edizione dei Giochi de le Porte!

Porta di San Martino vince la quarantaduesima edizione dei Giochi de le Porte!

Porta di San Martino vince la quarantaduesima edizione dei Giochi de le Porte!

E’ la Porta di San Martino, con i suoi Priori Andrea Farinacci, anche Gonfaloniere ed Eleonora Giovagnoli a vincere l’edizione 2019 del Palio di San Michele Arcangelo e a portarsi a casa il meraviglioso palio realizzato dal noto artista Tommasi Ferroni. Una vittoria tanto attesa da ben nove anni a conclusione di una delle edizioni più belle di sempre! Record alla corsa con il carretto che ha visto il somaro “Bruno” di Porta San Martino percorrere l’anello in un minuto e cinquantuno secondi. La porta dai colori giallo rosso ha conquistato matematicamente il Palio dopo le prime tre gare.

Nei tiri con fionda, infatti, ha ottenuto il secondo posto con il fromboliere Francesco Comodi allo spareggio con Robert Shahini di Porta San Facondino. Nei tiri con l’arco ha ottenuto il primo posto con il debuttante Emanuele Garofoli. La corsa a pelo è stata utile solo per i piazzamenti dal secondo al quarto posto ed ha visto Gaspare di San Benedetto tagliare per primo il traguardo davanti a Intrigo di San Donato e a Bingo San Facondino.

Il tutto si è concluso con questa classifica finale: San Martino 36 punti, San Benedetto e San Donato 30, San Facondino 24. Tantissimi i festeggiamenti che si sono protratti fino a tarda serata quando è avvenuto il rito dello scambio dei “fazzolettoni” intorno alla mezzanotte. Il Saluto finale della Presidente dell’Ente Giochi de le Porte Cinzia Frappini dalla terrazza Comunale ha poi lasciato spazio al discorso del Priore di San Martino che ha ringraziato tutti i coloro i quali hanno dedicato anche un solo minuto alla porta e al raggiungimento di questo grande risultato dicendo: “Vedere i colori giallo rosso da quassù è uno spettacolo dopo nove anni!”

Una tre giorni ricca di momenti emozionanti assistita anche dal bel tempo che non si ricordava da un po’!. Ricordiamo anche il bellissimo Corteo storico del sabato sera che è stato vinto per la prima volta dalla Porta di san Benedetto. Corteo storico aperto, grazie al main sponsor Rocchetta, da Miss Italia 2019 Carolina Stramare vestita con un abito realizzato dallo stilista Daniele Gelsi. La premiazione si è svolta presso il Teatro Don Bosco di Gualdo Tadino alle 11 e 30 della domenica con i complimenti dei giudici che sono rimasti molto colpiti dalle sfilate delle quattro Porte. Ricordiamo la classifica del corteo storico con al primo posto Porta San Benedetto seguita da San Donato, San Facondino e San Martino.

Nel corso dell’evento, condotto da Giuseppe Ascani e al quale ha preso parte anche Carolina Stramare, Miss Italia 2019, sono stati ricordati due grandi figure del mondo dei Giochi de le Porte, Sesto Temperelli e Lucio Angeletti, con un lungo applauso carico di commozione. Premiata anche Beatrice Parlanti, neocampionessa d’Italia di tiro con la balestra antica. Sul palco è salito anche il sindaco di Faenza, città ospite dei Giochi de le Porte, Giovanni Malpezzi.

Un grandissimo ringraziamento va alle Taverne che si sono trovate ad accogliere tantissime persone e come sempre hanno saputo gestire al meglio i grande afflusso della manifestazione, in particolare La taverna di San Benedetto che quest’anno si trovava alla prima prova con la nuova cucina. Un ringraziamento speciale anche ai tecnici audio e video che hanno consentito la diretta di Umbria Tv del sabato e della domenica, di un livello mai visto prima e seguitissima da molte persone. Infine, la Presidente Delle Ente Giochi de le Porte Avv. Cinzia Frappini si dichiara estremamente soddisfatta dell’ottima riuscita della manifestazionee coglie l’occasione per ringraziare nuovamente l’ufficio di presidenza e tutta la squadra al completo, per la collaborazione ed il duro lavoro svolto in sinergia anche con tutte le commissioni dell’Ente. Un grazie immenso, infine, a tutti coloro i quali contribuiscono volontariamente ogni anno alla crescita della Festa!

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
6 × 21 =