Cento ragazzi nei guai a Gubbio, il video dell’aggressione al vigile urbano

 
Chiama o scrivi in redazione


Cento ragazzi nei guai a Gubbio, il video dell’aggressione al vigile urbano

“Le Forze dell’Ordine, in collaborazione con la Polizia Municipale, stanno svolgendo una intensa fase istruttoria a seguito dell’indagine relativa ai fatti incresciosi che si sono verificati ieri a Gubbio. Sono stati già individuati in gran parte i responsabili delle violazioni delle disposizioni in materia di contenimento del contagio da coronavirus per i quali scatteranno le conseguenti misure di ordine amministrativo e sanitario. Sono altresì al vaglio i profili di responsabilità di coloro che, oltre alle violazioni relative alle disposizioni anti-covid, hanno posto in essere delle azioni configurabili come reati nei confronti di un agente della Polizia Municipale”. E’ quanto comunica il sindaco di Gubbio Filippo Mario Stirati.

Il timore che Gubbio possa diventare zona rossa c’è. Sono un centinaio le persone individuate nel giorno della festa dei Ceri a Gubbio. Molti si erano radunati a San Martino venerdì mattina e in corso Garibaldi nel pomeriggio. Raduni senza rispettare le misure di sicurezza, come il distanziamento sociale o il mancato uso delle mascherine. Sono previsti provvedimenti, con le segnalazioni all’Usl per la parte sanitaria con il possibile isolamento fiduciario per due settimane. Il numero è destinato a salire.

Si cercano i trasgressori e i responsabili dell’aggressione all’agente della polizia locale, qui potrebbe aprirsi un procedimento per oltraggio al pubblico ufficiale. All’agente è stato bruscamente tolto il cellulare mentre stava filmando.


Video pubblicato su Facebook da Luigi Nobile


 

 
Chiama o scrivi in redazione



Scrivi in redazione

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*