Fondazione Cassa di Risparmio Perugia pensa al territorio di Gubbio

Ci sono soldi per il territorio eugubino

 
Chiama o scrivi in redazione


Fondazione Cassa di Risparmio Perugia pensa al territorio di Gubbio

Fondazione Cassa di Risparmio Perugia pensa al territorio di Gubbio

GUBBIO – Oltre 30 progetti per un valore di circa 1,8 milioni di euro, questo l’importo già stanziato per il 2017 dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia per iniziative organizzate da Associazioni, Istituzioni pubbliche ed altri soggetti pubblici e privati tese al miglioramento delle condizioni di vita dei cittadini e allo sviluppo del territorio Eugubino.

Nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta presso la Casa di Sant’Ubaldo, a Gubbio, il Vicepresidente Cristina Colaiacovo, il Presidente della Commissione Educazione ed Istruzione Antonio Lanuti ed il Presidente Onorario della Fondazione Carlo Colaiacovo, hanno presentato i vari progetti, che spaziano dal sociale all’arte, dall’istruzione, alla salute, allo sviluppo locale.

I vertici della Fondazione hanno sottolineato la particolare attenzione e vicinanza alla categorie socialmente deboli,particolarmente colpite dalla crisi, così come la necessità di lavorare con spirito di integrazione indirizzando le risorse su iniziative che contribuiscano concretamente a costruire il futuro della città anche attraverso l’attrazione dei flussi turistici, fortemente ridimensionati a causa del terremoto. In tale ottica a Gubbio la Fondazione ha acquisito un immobile di grande pregio – le Logge dei Tiratori della Lana  – che dopo  alcuni importanti interventi di recupero nei primi giorni di maggio è tornato fruibile alla città come contenitore espositivo.

Fino al 5 novembre presso gli spazi delle Logge è possibile visitare la mostra “De Chirico, Sironi, Depero….Le Regole alle Logge” – un percorso a cura di Vittorio Sgarbi organizzato in collaborazione con la Fondazione CariPerugia Arte che comprende 43 opere della Collezione Rimoldi abitualmente custodita presso la Casa delle Regole di Cortina D’Ampezzo. Come sottolineato nel corso dell’incontro, l’obiettivo è quello di proseguire nei lavori di recupero della struttura per potervi realizzare ogni anno almeno una mostra di rilievo, così da creare un circuito virtuoso con altre iniziative organizzate nel territorio dalle Associazioni e dalle Istituzioni pubbliche. Massima condivisione è stata espressa dal sindaco Filippo Mario Stirati, che ha preso la parola evidenziando la necessità di rivitalizzare il centro storico cittadino attraverso iniziative innovative, ma anche realizzando accessi più adeguati, così come l’esigenza di utilizzare al meglio le risorse della Fondazione per “ridare fiato” a tutto il territorio Eugubino.

I PROGETTI FINANZIATI

In linea con il Documento Programmatico Triennale 2017 – 2019, che prevede una sempre maggiore attenzione alle risorse destinate alle situazioni di povertà, vecchie e nuove,dovute al perdurare della crisi economica, nel campo del sociale e della filantropia si conferma per il quarto anno consecutivo il contributo della Fondazione all’importante iniziativa “Sostegno alla situazioni di povertà nel comune di Gubbio” realizzata dal 2013 in collaborazione con la Caritas Diocesana, il Comune di Gubbio e il Cesvolche prevede aiuti destinati ai nuclei familiari in particolari difficoltà economiche. Visti i risultati ottenuti grazie all’attivazione di tale rete, dal 2016 la Fondazione Cassa Risparmio di Perugia ha esteso questa iniziativa anche ai territori dei Comuni di Gualdo Tadino e Castiglione del Lago. Si chiama invece “Casa mia” l’iniziativa realizzata dell’Associazione Crisalide onlus, realtà che opera nel territorio a favore dell’integrazione delle persone colpite da disagi psico-sociali, realizzata con il contributo della Fondazione.

Sul fronte dello sviluppo locale l’Ente perugino finanzierà la realizzazione del tratto Montecorona-Fossato di Vico del tracciato ciclo-pedonale (percorso inserito nel progetto Bicitalia promosso dalla federazione italiana amici della biciletta), il “Gubbio Doc Fest – Direzioni Ostinate e Contrarie”promosso dall’associazione ‘Insieme per Riccardo” con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Gubbio (l’iniziativa, nata nel 2014, propone musica, spettacoli, incontri e presentazioni letterarie, dibattiti, degustazioni culinarie) e Gubbio Scienza 2017,un progetto multiforme che prevede la costituzione di un Polo Scientifico d’eccellenza nel campo delle micro e nano energie nel territorio di Gubbio la cui prima edizione prenderà il via nel mese di giugno.Un contributo importante è stato dato anche alla Parrocchia di San Michele Arcangelo per il progetto “Vivi Carbonesca”.

Nell’ambito dell’arte e delle attività culturali, oltre a supportare varie associazioni del territorio nella realizzazione di iniziative legate all’appuntamento annuale che riveste un ruolo di primo piano per la comunità eugubina, la Festa dei Ceri di Gubbio, si conferma il contributo ai Festival che animano e contribuiscono a dare una grande visibilità al territorio Eugubino: il Gubbio Summer festival, manifestazione culturale giunta alla 28esima edizione che ogni anno ha come protagonisti celebri musicisti, docenti ed giovani talenti provenienti da tutto il mondo; il Festival del Medioevo, con la sua formula ormai collaudata che prevede incontri, interviste e “faccia  a faccia”, i più importanti storici italiani e europei, insieme a scrittori, giornalisti e uomini di spettacolo; il Festival Scheggiacustica, l’innovativo progetto dell’associazione Tuttisuoniideato con l’obiettivo di  valorizzare luoghi molto suggestivi, ma poco conosciuti,attraverso un ricco programma che propone concerti, master class e visite guidate con artisti da tutto il mondo.

Sempre nel campo dell’arte, tra i progetti finanziati ci sono anche: i lavori conservativi e per la messa in sicurezza del complesso della Chiesa e Casa Canonica di San Bartolomeo, centro di attività formativa giovanile;gli interventi di manutenzione per la salvaguardia delle opere della Chiesa di San Francesco, a Gubbio;i restauridelle opere d’arte medievali del Museo di Gubbio ad opera del Comune; il restauroconservativo degli affreschi della chiesa di Santa Maria Assunta, in località Caprignone;il restauro di due tele della Parrocchia San Benedetto Vecchio;la ricostruzione virtuale con installazione multimediale dello Studiolo di Gubbio presso il Palazzo Ducale, uno dei luoghi della cultura entrato a far parte del Polo Museale dell’Umbria; il progetto musica e parole della Banda Comunale di Gubbio; la terza Cappelluccia sul Monte Ingino; la realizzazione di un dvd e cd musicale da parte dell’Associazione Culturale Angels e la realizzazione di un impianto di diffusione sonora con tecnologie wi fi da installare lungo gli stradoni del Monte Ingino, dove ogni anno si illumina l’albero di Natale più grande del mondo.

Sono tre i progetti che verranno finanziati a tutela della salute pubblica: “Una palestra per la mente” dell’Associazione Malattia di Alzheimer, l’acquisto di un sistema a radiofrequenza al plasma per la chirurgia oncologicaad opera dell’Associazione Eugubina lotta contro il cancro; “Scheggia cardio protetta” nel Comune di Scheggia-Pascelupo.

Scuole, associazioni e parrocchie sono i destinatari delle risorse stanziate nell’ambito di progetti di educazione ed istruzione finalizzati sia all’innovazione nel campo della didattica, convegni ed esperienze formative divaria natura finalizzate alla crescita personale e alla socializzazione di giovani e adulti.

 
Chiama o scrivi in redazione



Scrivi in redazione

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*