Gubbio, l’amministrazione comunale interviene su varchi elettronici

Varchi di accesso Ztl, Confcommercio Gubbio soddisfatta, ma aspetti da migliorare

Gubbio, l’amministrazione comunale interviene su varchi elettronici. L’amministrazione comunale interviene con una nota di precisazione circa il numero di  sanzioni  contestate  per accesso non autorizzato in ZTL a carico di motoveicoli e ciclomotori,  in relazione alla segnaletica potenzialmente fuorviante,  e con alcune considerazioni in merito all’attuazione di regole già esistenti da decenni: «Il comando di Polizia Municipale rende noto che sono 186 le posizioni da verificare e dunque altri numeri che stanno girando in questi giorni sono del tutto immaginari e scriteriati.

Siamo abituati, per stile amministrativo, a parlare e agire basandoci su dati precisi, e sempre in ossequio alla trasparenza e  alla legalità. In questi giorni,  si stanno facendo verifiche appropriate per capire in maniera chiara e inequivocabile cosa sia effettivamente successo,  se ci sono responsabilità ed eventuali  addebiti da riscontrare. Va  comunque precisato che l’attivazione dei varchi elettronici, con il rispetto di  regole certe e vivibilità sostenibile nel centro stoico,  è stata preceduta da una lunga fase di sperimentazione  e informazione, fase di informazione che intendiamo proseguire.

Il nostro obiettivo non è vessare e colpire cittadini e attività ma far rispettare norme di civiltà e tutela, proprio a vantaggio della collettività stessa, come del resto sta avvenendo in Europa e nel mondo. Ricordiamo che la ZTL è stata introdotta a Gubbio da decenni, con divieto di transito negli orari indicati per autoveicoli, motoveicoli e ciclomotori.

Il problema è che finora il controllo, affidato unicamente alle forze dell’ordine e solo negli orari di servizio (Polizia Municipale, Carabinieri etc.) non era in grado di assicurare un  presidio contemporaneo in tutti gli accessi ed a tutte le ore: ora l’introduzione del sistema di controllo elettronico degli accessi h 24 certamente rende maggiormente efficaci i provvedimenti disposti dall’amministrazione ed assicura certezze alle regole».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*