Sigillo, guarito il primo paziente positivo al Covid-19

Sigillo, guarito il primo paziente positivo al Covid-19
Foto di enriquelopezgarre da Pixabay

Sigillo, guarito il primo paziente positivo al Covid-19

Arriva dal Comune di Sigillo una bella e confortante notizia: il primo caso risultato positivo al Covid-19, e ricoverato in ospedale, è guarito. Ad annunciarlo alla cittadinanza è il sindaco Giampiero Fugnanesi.

“Si tratta di un evento che accogliamo con grande gioia, in quanto ci rende consapevoli che questo virus può essere sconfitto, anche in breve tempo, solo se restiamo fermi e rigorosi nelle regole. Ad oggi, abbiamo dunque 1 paziente guarito e 7 pazienti che hanno concluso l’isolamento. Il secondo paziente che era risultato positivo è in buono stato di salute nel proprio domicilio. Restano 30 persone in quarantena, come da protocolli di sorveglianza sanitaria, che stanno a mano a mano concludendo l’isolamento. In questo periodo di crisi la rete solidale delle comunità di Sigillo si è attivata in modo straordinario per far fronte alle difficoltà causate dall’emergenza sanitaria.

Dal mondo della scuola, con i nostri insegnanti che hanno rivoluzionato il loro modo di lavorare, fino ai volontari, alla Protezione civile, l’Associazione Nazionale Carabinieri, le associazioni del nostro territorio e le forze dell’ordine. La nostra Amministrazione si è attivata da subito con i primi interventi per aiutare le famiglie, sospendendo le rette scolastiche, promuovendo la spesa sospesa e istituendo un conto corrente per le persone in gravi difficoltà economiche.

I nostri uffici comunali hanno svolto e svolgono tuttora un lavoro egregio, garantendo sempre il massimo servizio ai cittadini. E se sono stati incredibili gli sforzi di chi ogni giorno è in prima linea, sono orgoglioso di constatare – conclude il primo cittadino –  come il nostro territorio abbia risposto in maniera generosa alle richieste di aiuto di chi si è trovato in difficoltà e di come tutti abbiano compreso la responsabilità di rispettare le regole. Continuiamo così”.

 
Chiama o scrivi in redazione



Scrivi in redazione

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*