Ripresa delle celebrazioni con il popolo nella Diocesi di Gubbio

 
Chiama o scrivi in redazione


Ripresa delle celebrazioni con il popolo nella Diocesi di Gubbio

Ripresa delle celebrazioni con il popolo nella Diocesi di Gubbio

La Chiesa eugubina – come accaduto in tutti il Paese – ha ripreso questa settimana le celebrazioni liturgiche con il popolo, con tutte le attenzioni e come indicato dal protocollo sottoscritto dal Governo italiano e dalla Conferenza episcopale italiana. Dopo le celebrazioni feriali ricominciate dal 18 maggio in poi, ecco ora il primo fine settimana di celebrazioni prefestive e festive.

Le parrocchie della diocesi eugubina si sono dotate dei vari accorgimenti indicati dal protocollo nazionale e ribaditi dal vescovo Luciano Paolucci Bedini con una comunicazione a tutti i sacerdoti. La curia ha coordinato i vari aspetti, sia legati alla cartellonistica per gli ingressi delle chiese, sia ai materiali (gel detergenti, mascherine, guanti e segnalazioni di distanziamento per i fedeli) e all’individuazione del numero massimo dei fedeli ammissibili alle celebrazioni, calcolato in base alla metratura complessiva dell’edificio sacro.

Ripresa delle celebrazioni con il popolo nella Diocesi di Gubbioalla Basilica di Sant’Ubaldo, dove tra domani, sabato 23 maggio, e domenica 24 ci saranno 4 celebrazioni: il sabato alle ore 17 e la domenica alle ore 9 (presieduta da mons. Paolucci Bedini), alle 11 e alle 17 nel pomeriggio. La liturgia delle ore 11 sarà trasmessa in streaming sulla pagina Facebook e sul canale Youtube Diocesi di Gubbio e in tv su Trg, al canale 11.

La diretta audiovideo si è resa necessaria considerando che la capienza complessiva della basilica sulla cima del monte Ingino sarà di 96 fedeli, con accesso regolamentato da alcuni volontari della Famiglia dei Santubaldari, che si è resa disponibile per questo servizio. La raccomandazione per tutti, anche questa volta, è quella di non creare assembramenti presso la basilica e nel chiostro. L’esterno sarà comunque pattugliato dalle forze dell’ordine.

 
Chiama o scrivi in redazione



Scrivi in redazione

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*