Rifiutour, premiati i bambini più creativi e attenti

Rifiutour, premiati i bambini più creativi e attenti

Rifiutour, premiati i bambini più creativi e attenti

Grande successo per la giornata conclusiva di premiazione del progetto didattico “RIFIUTOUR”, ideato e promosso dal Comune di Gubbio e Gesenu che ha coinvolto, nelle scorse settimane, moltissimi alunni delle scuole di ogni ordine e grado del territorio. Il progetto “RIFIUTOUR”, alla cui premiazione, questa mattina, era presente la vicesindaco e assessore all’Ambiente Alessia Tasso, è nato dalla volontà di mostrare e comunicare in maniera trasparente ai più piccoli dove finiscono i rifiuti prodotti nelle nostre case, dando agli studenti la possibilità di vivere un’esperienza immersiva e coinvolgente all’interno degli impianti di recupero e scoprire le attività di gestione e trattamento dei rifiuti urbani.


Ufficio stampa Comune di Gubbio


Per questo motivo il progetto è stato pensato come un vero e proprio viaggio alla scoperta del riciclo, che ha anche accompagnato alunni e insegnanti in visita all’interno degli impianti di recupero. I ragazzi hanno osservato con i propri occhi tutta la filiera del riciclo e constatato l’importanza di una corretta raccolta differenziata: un’esperienza unica e stimolante per imparare a riconoscere le varie tipologie di materiali, comprendere quanti ne produciamo ogni giorno e scoprire come si trasformano in nuova materia. Il tour si è svolto a distanza, con allievi e insegnanti comodamente seduti in classe che si sono collegati a un incontro on-line dove, grazie all’utilizzo della realtà virtuale, sono stati immersi in un tour guidato a 360° all’interno dell’impianto. Il progetto è stato diversificato in base all’ordine e grado delle scuole partecipanti. Per le scuole dell’infanzia e le classi 1^, 2^ e 3^ delle scuole primarie è stato pensato un incontro on-line con la mascotte il “Mago del Riciclo” che, attraverso un gioco di magie, ha raccontato come si trasformano gli oggetti che gettiamo via e l’importanza di una corretta raccolta differenziata. Per le classi 5^ delle scuole primarie e per le scuole secondarie di 1^ e 2^ invece le scuole hanno effettuato una visita virtuale molto dettagliata dell’impianto.

Al termine del tour, per reinterpretare in chiave creativa le nozioni apprese, gli studenti hanno realizzato un elaborato di riciclo creativo, dando spazio alla fantasia: i migliori elaborati sono stati premiati questa mattina. Alla premiazione erano presenti le scuole primarie Aldo Moro, Madonna del Ponte, Padule, Torre Calzolari e San Martino e IIS Cassata Gattapone. All’attività, invece, hanno partecipato anche le scuole dell’infanzia di Aldo Moro, Branca, Madonna del Ponte, Padule, San Marco, San Martino, che riceveranno il premio direttamente a scuola. “Grazie per essere presenti – ha detto il vicesindaco Tasso alle bambine e ai bambini collegati – e per aver partecipato a questo progetto, attivo ormai da molti anni: voi bambine e voi bambini siete una parte molto importante del cammino per la salvaguardia dell’ambiente.

Il vostro ruolo è fondamentale: siete i cittadini che abiteranno la città e la terra nel futuro. Grazie ancora dunque per il lavoro che avete fatto, congratulazioni e buona continuazione del vostro importante percorso”. Le scuole vincitrici hanno ricevuto da Gesenu un assegno intestato alla scuola da utilizzare per l’acquisto di materiale didattico.

 
Chiama o scrivi in redazione



Scrivi in redazione

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*