Ferri, saluta organizzatori del Convegno del Centro Studi Giuridici della Città di Gubbio

Nell’inviare il saluto agli organizzatori del Convegno del Centro Studi Giuridici della Città di Gubbio dal titolo “Sviluppo agricolo, protezione del territorio e produzione agroalimentare in un ambiente tutelato”ed a tutti i partecipanti il sottosegretario del Ministero della Giustizia Cosimo Maria Ferri ha sottolineato come “le questioni affrontate mettano in evidenza un dato comune, rappresentato dalla necessità di un “ambiente tutelato”.

La tutela del bene ambiente è, oggi, al centro di alcuni importanti e significativi progetti di riforma, finalizzati, sostanzialmente, a garantirne la conservazione e l’integrità.

I numerosi e recenti episodi di cronaca giudiziaria hanno, infatti, reso sempre più impellente un intervento del legislatore in materia, specie con riguardo al profilo penale. Basti, qui, brevemente ricordare le vicende di inquinamento e disastro ambientale che hanno interessato e continuano ad interessare gli stabilimenti Eternit, Thyssen Krupped Ilva.

Non è un caso, dunque, che tra i disegni di legge, recentemente approvati in Parlamento, vi sia quello concernente l’inserimento, nel Codice Penale, di un nuovo Titolo VI bis, dedicato proprio ai delitti ambientali.

Un altro importante argomento affrontato riguarda la c.d. sicurezza alimentare che costituisce nient’altro che esplicazione del più generale diritto alla salute, tutelato a livello nazionale ed europeo quale diritto fondamentale della persona umana.

Discorrere di “sicurezza alimentare” significa accrescere la fiducia del consumatore ed assicurare la fruizione di alimenti sicuri. E’ in quest’ottica, dunque, che viene in rilievo una politica mondiale di lotta alla contraffazione e alla frode alimentari, al fine di evitare ripercussioni devastanti non solo sulla salute del singolo consumatore ma anche sull’economia in generale, disincentivando forme di concorrenza tra imprese attraverso l’inserimento, sul mercato, di prodotti non genuini sebbene a prezzi inferiori rispetto a quelli originali.

Tra gli obiettivi prossimi del presente Governo vi è, infatti, quello di provvedere ad una razionalizzazione del sistema attraverso l’inserimento di nuovi reati e la predisposizioni di misure più idonee a contrastare la suddetta criminalità mediante l’applicazione anche di sanzioni di tipo amministrativo edinterdittivo, spesso più efficaci delle pene detentive, in quanto capaci di prospettare il rischio, temuto dai soggetti coinvolti, di vedere la propria attività rimossa dal mercato.

Alimentazione e nutrizione costituiscono, del resto, tematiche di grande attualità se solo si considera che su di esse s’incentrerà l’Expo Milano 2015. A partire da maggio, infatti, Milano diventerà una vetrina mondiale in cui i Paesi mostreranno il meglio delle proprie tecnologie per dare una risposta concreta a un’esigenza vitale: riuscire a garantire cibo sano, sicuro e sufficiente per tutti i popoli, nel rispetto del Pianeta e dei suoi equilibri”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*