Maio Tech: nessuna intenzione di produrre CSS nel sito di Padule

 
Chiama o scrivi in redazione


Maio Tech: nessuna intenzione di produrre CSS nel sito di Padule

Maio Tech: nessuna intenzione di produrre CSS nel sito di Padule

Con riferimento a quanto apparso sui media nelle ultime settimane, Maio Tech Srl intende fermamente smentire di essere interessata alla produzione di CSS all’interno del proprio sito industriale di Padule, Gubbio (PG).

L’azienda ha presentato alla Regione Umbria un progetto di ammodernamento del proprio impianto accompagnato da uno studio preliminare ambientale per la verifica di assoggettabilità alla VIA (Valutazione di Impatto Ambientale).
Nel sito industriale di Padule, Maio Tech gestisce un deposito preliminare per il trattamento di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, in forza dell’Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) di cui alla DD n. 8335 del 04/11/2014  (rilasciata dalla Provincia di Perugia e s.m.i).

In particolare, il progetto di ammodernamento prevede delle modifiche ordinarie che si sostanziano nell’ampliamento di alcune attività in essere, senza modifiche delle strutture esistenti, ad eccezione della realizzazione di una nuova tettoia, dell’installazione di una pressa per la riduzione volumetrica di alcune tipologie di rifiuto, dell’installazione di un trituratore e dell’installazione di un nuovo impianto di aspirazione e trattamento dell’aria.

LEGGI ANCHE – I comitati eugubini uniti contro l’incenerimento del CSS

Tali modifiche non altereranno minimamente la morfologia delle strutture esistenti e non produrranno alcun impatto sul paesaggio (evitando la realizzazione di infrastrutture ex novo).

L’iniziativa di ammodernamento si propone di sfruttare al meglio le potenzialità dell’impianto esistente, rispondendo con più efficacia alle esigenze, sempre più complesse, del mercato della gestione dei rifiuti speciali, incluse quelle del territorio di riferimento a cui, da anni, l’azienda fornisce un significativo contributo nel trattamento e nello smaltimento di materiali di risulta da attività edili di demolizione.

 
Chiama o scrivi in redazione



Scrivi in redazione

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*