Gualdo Tadino: Amministrazione Comunale conferenza stampa fine anno

 
Chiama o scrivi in redazione


Gualdo Tadino: Amministrazione Comunale conferenza stampa fine anno

Gualdo Tadino: Amministrazione Comunale conferenza stampa fine anno

Gualdo Tadino: Amministrazione Comunale conferenza stampa fine anno

Tempo di bilanci per l’Amministrazione Comunale di Gualdo Tadino, anche in questo 2020 condizionato pesantemente dall’emergenza sanitaria legata al Covid-19, che nella giornata di martedì 29 dicembre ha svolto la consueta conferenza stampa di fine anno, nel rispetto di tutte le misure di distanziamento e di sicurezza, per presentare le attività svolte negli ultimi 12 mesi ed informare sulle principali questioni al centro del 2021.

Il Sindaco Massimiliano Presciutti, e la Giunta Comunale composta dal Vicesindaco Fabio Pasquarelli, dagli Assessori Barbara Bucari, Marco Parlanti, Stefano Franceschini e Paola Gramaccia hanno così fatto il punto della situazione nei loro ambiti sulle attività portate avanti e quelle che verranno nei prossimi mesi.

Ad esordire è stato il primo cittadino, Massimiliano Presciutti ricordando che “il 2020 è stato il primo anno completo della nuova legislatura, un anno molto diverso da tutti gli altri vista la presenza del Covid-19 che ha stravolto tutte le certezze del passato.

Nonostante abbiamo passato 10 mesi di Pandemia che hanno condizionato pesantemente la nostra vita, voglio ringraziare tutti coloro che hanno operato quotidianamente a pieno regime (Giunta, Consiglieri Comunali, Struttura Comunale) per cercare di dare risposte concrete agli utenti e cittadini, essendo sempre operativi e rispondendo rapidamente ai DPCM che si sono susseguiti.

Come Amministrazione sicuramente esprimo grande soddisfazione per la gestione economica e finanziaria dell’Ente, viste anche le emergenze ed urgenze che abbiamo dovuto sopportare, cosa assolutamente non scontata visto quello che sta succedendo in altri comuni Umbri, perché occorre serietà e competenza amministrativa per approvare i bilanci.

Chiudiamo l’anno con i conti in ordine e siamo pronti ad affrontare il 2021 con lo stesso spirito. Il 2020 sul piano dell’economia e del lavoro con la Pandemia in corso è stato l’anno più difficile, ma nonostante ciò ci sono stati segnali importanti come la chiusura della vertenza Tagina, che a gennaio presenterà il suo piano industriale di investimenti. La parola d’ordine del 2021 in tutti gli ambiti dovrà essere velocità, perché nel post Pandemia più saremo in grado di essere veloci nelle scelte prima saremo in grado di ripartire e dare risposte ai cittadini ed al territ
orio.

Mi piace allora sottolineare il bel rapporto che si è instaurato con le Parti Sociali, che incontreremo il prossimo 8 gennaio e stessa cosa, con Confcommercio (previsto incontro a inizio anno) e con tutti i portatori di interesse per pianificare e condividere, che è la seconda parola d’ordine, le azioni più urgenti per venire incontro alle esigenze di chi fa impresa. In questo contesto si inquadra anche la vicenda del recupero dell’Area dell’Ex Ospedale Calai, per il quale ho sempre cercato fin dall’inizio di avere un approccio istituzionale con tutti (Governo, Regione, ecc.).

  • Voglio ricordare che solo nel 2021 il Governo ha stanziato per l’edilizia ospedaliera 2 miliardi di euro, con un riparto regionale tabellato, con soldi certi che arriveranno anche per la Regione Umbria e parliamo di circa 30 milioni di euro da spendere subito.

Abbiamo soldi a disposizione dunque anche per il recupero dell’Area dell’Ex Calai e non si può Tadinopiù procrastinare. Non è accettabile che su questo tema la Regione non abbia ancora risposto. Per me non è importante come fare il Recupero ma farlo.

Le scuse da parte della Giunta Regionale non reggono più e ci aspettiamo una risposta, anche un diniego, dopo 14 mesi dal loro insediamento. Se non facciamo ora questo recupero temo che non lo faremo più e nessuno pensi di lucrare su questa vicenda a maggio 2024 quando ci saranno le nuove elezioni. Anche sulla vicenda del recupero dell’area della Rocchetta e degli investimenti dell’azienda occorre velocità, per avere certezze e dei piani industriali da attivare. Bisogna premiare chi fa buona impresa e vuole restare sul territorio.

Come Amministrazione abbiamo dato importanza anche agli investimenti, faccio gli esempi del recupero e dell’ammodernamento di due impianti sportivi, ossia il Ciclodromo Adolfo Leoni ed il vecchio Campo sportivo “Carlo Angelo Luzi”, con nuovi cantieri e progetti che partiranno nei prossimi mesi.

Abbiamo poi votato in Consiglio Comunale in tempi record e chiuso siglando l’atto il 23 dicembre una delle più importanti operazioni del Comune di Gualdo Tadino degli ultimi decenni, quella che ha visto la messa all’asta e la vendita del terreno del piazzale della Stazione.

In meno di un anno abbiamo fatto questa operazione che porterà nelle casse del Comune oltre 2 milioni di euro destinati ad investimenti per la città e per l’economia di Gualdo Tadino. Il 2020 è stato un anno difficile sul tema della lotta alla povertà con la Pandemia che ha accentuato questo disagio.

Anche in questo ambito, però, abbiamo lavorato fin da subito a fari spenti consegnando moltissimi buoni spesi a tante famiglie che ne avevano bisogno in tempi rapidi attraverso l’autocertificazione, strumento usato anche per lo sgravio totale su tutte le parti della TARI per vari periodi di chiusura delle attività commerciali ed economiche.

  • Passando al tema dei rifiuti, ricordo invece che ESA quest’anno ha ottenuto un grande risultato dal punto di vista sociale, infatti dopo 6 anni tutti i precari storici di lungo corso sono stati stabilizzati.

Nonostante le nuove difficoltà che la Pandemia ha posto, Esa oltre a garantire i servizi ai cittadini ha patrimonializzato ancora di più l’azienda, ottenendo risultati sociali ed economici, con i conti in ordine ed una gestione sana (arriveranno nel 2021 anche 4 mezzi nuovi). Proseguo il mio intervento parlando dei tre punti di approdo alla città e di barriere architettoniche.

In questo 2020 abbiamo realizzato l’Ascensore Pubblico e nel 2021 abbiamo cantierabile il progetto per il recupero del Piazzale Fulvio Sbarretti che riqualificherà la zona. Sempre quest’anno abbiamo iniziato il recupero ambientale dell’Ex Cava di Breccia con un cantiere in corso, mentre nelle prime settimane del 2021 Santa Margherita tornerà nuovamente fruibile con dei parcheggi ad uso pubblico, un ascensore di collegamento per accedere al centro ed un parco giochi ad uso anche di persone con disabilità.

La Pandemia ci ha insegnato anche che spesso tanti problemi che per noi sembrano importantissimi sono poca cosa rispetto alle varie sofferenze che affronta chi si trova giornalmente in stato di difficoltà fisica. Anche su questo tema credo che stiamo dando delle risposte concrete e voglio ringraziare anche le associazioni di volontariato che ci hanno dato e ci stanno dando una grande mano in questo ambito. Chiudo, infine, parlando di scuola e dell’offerta formativa, che ieri si è discussa nell’ultimo Consiglio Regionale.

  • Nulla avviene per caso e nell’ultimo biennio il Casimiri ha visto riconosciuti due nuovi corsi di studio (Tecnico Grafico e Servizi per la sanità e l’assistenza sociale).

Grazie alla collaborazione con tutti i portatori di interesse, abbiamo chiesto ed ottenuto di potenziare l’offerta Tadino formativa non solo di Gualdo Tadino ma dell’intero territorio, grazie all’attivazione per l’anno scolastico 2021-2022 del nuovo corso “Servizi per la sanità e l’assistenza sociale”.

Dopo l’intervento del Sindaco Presciutti, anche gli Assessori hanno fatto il punto della situazione riguardo le azioni svolte nei loro ambiti. Tanti gli argomenti toccati. Il Vicesindaco Fabio Pasquarelli, con deleghe ai Lavori Pubblici, Manutenzione, Ricostruzione e Decoro Urbano, ha ricordato come “il segreto principale di questa Amministrazione è quello di portare avanti e realizzare i progetti prefissati, pur a volte avendo punti di vista anche differenti, che fanno confrontare e crescere.

Nei lavori pubblici il 2020 ha visto la concretizzazione di tanti lavori. Tra questi ricordo i lavori di adeguamento sismico ed efficientamento energetico presso la Scuola di Cartiere, completati a settembre per permettere agli studenti di iniziare il nuovo anno. L’inaugurazione ad Ottobre del nuovo Ascensore Pubblico (raddoppiato con due cabine e che consente di abbattere le barriere architettoniche) che da piazza Beato Angelo porta al centro storico, la riqualificazione del Palazzetto Medievale che è pronto ma che non è stato ancora inaugurato a causa del Covid-19.

Sulle manutenzioni abbiamo continuato l’operazione delle strade sicure messa in cantiere dall’Amministrazione Comunale in tutti questi anni per garantire sicurezza stradale comunale mettendo a disposizione della cittadinanza un sistema viario organico. Particolare attenzione nel 2020 è stata rivolta Via Serrasanta, Colle Pezze, Viale Don Bosco, Piazzale Baden Powell con interventi vari che hanno migliorato la viabilità.

Noi infatti abbiamo il principio di fare lavori funzionali alla città e che interessano l’utilità collettiva”. A seguire è stata poi la volta dell’Assessore all’Ambiente, all’Urbanistica e Patrimonio, Paola Gramaccia che ha iniziato il suo intervento parlando della vendita del terreno del piazzale della Stazione. “ Il 23 dicembre abbiamo portato a casa la vendita di questo terreno che rappresenta un elemento importante per la città. Era un nostro obiettivo e non era scontato raggiungerlo in tempi così rapidi. Una vendita che non significa solo far cassa ed andare ad accrescere gli investimenti per il nostro territorio, ma c’è anche l’aspetto che riguarda la sistemazione dell’intera viabilità del tratto interessato di strada.

Verrà realizzata una struttura con una superficie di vendita di circa 1300 metri, con uno spazio verde attrezzato fuori che porterà vantaggi a tutta la città. Parlando, invece, di ambiente ricordo come ESA stia investendo senza gravare sulle tasche dei cittadini.

  • Oltre alle assunzioni già citate dal sindaco, ricordo che il Covid-19 ha dovuto aggiungere un altro servizio ad ESA, ossia quello del ritiro dei rifiuti delle persone positive, che è stato molto dispendioso, ma che non ha gravato dal punto di vista economico sui cittadini.

Tornando agli investimenti ricordo che si stanno completando una serie di interventi, tra i quali c’è lo smaltimento del tetto in eternit della struttura con installazione di un impianto fotovoltaico che permetterà in pochi anni di ottenere un risparmio economico. Abbiamo ultimato inoltre l’efficientamento energetico di tutto il territorio comunale. Gualdo ha circa 4800 punti luce legati alla pubblica illuminazione e 53 edifici pubblici che ci fanno consumare tantissima energia.

Siamo pronti ad uscire entro il prossimo anno con un bando rivolto ai privati che riguarda la pubblica illuminazione, che permetterà di avere un notevole risparmio in termini Tadino economici per le casse comunali, con un beneficio ambientale e minore emissione di CO2 nell’aria. Chiudo poi con un chiarimento riguardo alla vicenda della Cava di Pian delle Quaglie.

  • Ad oggi a questa Amministrazione non è giunta alcuna comunicazione da parte di nessuna Procura della Repubblica che riguarda problemi ambientali, inquinamento, materiali dannosi portati nelle nostre cave.

Ci sono atti scritti e la verità è nelle carte”. L’assessore al Bilancio, Personale, e Semplificazione amministrativa, Marco Parlanti ha poi ricordato come nel 2020 “l’Amministrazione abbia prodotto 70 delibere di Consiglio Comunale, 305 delibere di Giunta, 1019 determinazioni funzionarie, 430 Ordinanze (380 legate all’emergenza Covid-19).

Il 2020 ha poi portato anche delle nuove assunzioni da parte dell’Ente Comunale. Parliamo dell’assunzione di 2 farmacisti, 4 vigili urbani, 1 part time informatico e l’arrivo del nuovo Comandante della Polizia Municipale Bertoldi, che ha sostituito Cardinali che è andato in pensione.

Anche quest’anno abbiamo raggiunto l’obiettivo di concludere la contrattazione Integrativa Decentrata e sempre nel 2020 abbiamo approvato il Nuovo Regolamento di Polizia Mortuaria. Abbiamo poi investito molto nella digitalizzazione dei procedimenti amministrativi, attivato PAGOPA e aderito ad Umbria Digitale.

La Pandemia sicuramente ha permesso di accelerare alcuni processi come lo sportello on line del cittadino, il potenziamento delle connessioni per le scuole e lo smart working per i dipendenti. Nel settore finanziario, nonostante la situazione venutasi a creare con il Covid- 19, siamo riusciti ad approvare tutti i documenti di programmazione nei tempi dovuti. Siamo cosi riusciti a fronteggiare tutte le emergenze che sono emerse rispettando il Bilancio.

Il nostro comune si è fatto trovare pronto e potenziato anche alcune servizi come ad esempio le Farmacie”. A seguire è stata poi la volta dell’assessore al Welfare, Scuola, Cultura e Turismo Barbara Bucari che ha sottolineato come il 2020 sia stato un anno difficile per le proprie deleghe a causa del Coronavirus. “Inutile sottolineare che i settori che ho nelle mie deleghe sono stati quelli più colpiti dai blocchi\chiusure dovuti al Covid 19.

Fatta eccezione per i Servizi Sociali che hanno lavorato a pieno ritmo per far fronte alle diverse tipologie di richieste legate direttamente all’emergenza, le attività legate a Scuola, Cultura e Turismo hanno subito chiusure per lunghi periodi o riduzioni severe.

Nonostante tutto, quando e per come ci è stato permesso, siamo riusciti a fronteggiare le numerose difficoltà di riaprire servizi e fare attività, progettare per i prossimi anni e cercare di uscire dalla logica emergenziale e di appiattimento. L’aumento della povertà a livello nazionale, ed anche a Gualdo Tadino, ha fatto si che le richieste di aiuto siano cresciute.

Quest’anno abbiamo coperto le richieste di 365 nuclei familiari per un totale di 207.930 euro aiutandole per spese in beni alimentari. Altri 90 mila euro circa sono stati erogati a nuclei e soggetti in difficoltà per il pagamento di affitti ed utenze, portando il totale delle risorse dirette ed indirette spese in sostegni nel 2020 a circa 294 mila euro. Tadino per quanti riguarda invece le politiche attive del lavoro, insieme con la Zona Sociale N. 7 è stata attivata la Piattaforma GEPI per valutare e prendere in carico 112 soggetti beneficiari del reddito di cittadinanza che saranno occupati in progetti di pubblica utilità ed anche il SAL continua ad essere uno strumento molto importante per la nostra Amministrazione.

Per le Politiche Abitatitive il 29 gennaio 2020 il Consiglio Comunale ha approvato il nuovo regolamento per l’assegnazione degli alloggi di Edilizia residenziale Sociale Pubblice, mentre passando alla scuola con la pandemia anche i servizi comunali connessi hanno subito dei cambiamenti.

Il Servizio mensa è stato rimodulato, mentre per quanto riguarda il trasporto scolastico abbiamo individuato un nuovo fornitore del servizio. La Pandemia ha poi condizionato fortemente anche il settore del turismo e della cultura, ciò ostante , superando grandi difficoltà tra DPCM e regolamenti per garantire la sicurezza di tutti, abbiamo predisposto un calendario di iniziative, quando ovviamente è stato possibile organizzarle, che hanno visto la realizzazione di eventi vari e di qualità.

  • Tra questi ricordo le iniziative relative ai 100 anni dalla morte di Mons. Roberto Calai”. A chiudere la conferenza stampa è stato poi l’Assessore allo Sviluppo Economico, Commercio, Sport, Trasporti e Agenda Digitale, Stefano Franceschini che ha fatto un sunto delle sue deleghe.

“Per quanto riguarda lo sviluppo economico ricordo gli incontri svolti con l’Associazione Italiana Città della Ceramica, il progetto “La Strada della Ceramica” portato avanti insieme ai Comundi di Deruta, Gubbio ed Orvieto), lo spostamento del mercato settimanale e le valorizzazione delle nostre eccellenza come Olio, farine, legumi, ecc. alla quale si sta lavorando ad un Bando del GAL Alta Umbria.

Sul commercio abbiamo pubblicato dei bandi per aiutare le attività economiche e ricordo in particolare quello per il rifacimento delle attività esterne su pubblica via, oltre alla riduzione della tassa sulla Pubblicità (Gualdo Tadino unico Comune in Umbria a fare un’iniziativa simile), mentre per quanto riguarda i trasporti, in seguito alla riduzione di molte corse, si è proceduto allo studio ed alle rimodulazione delle corse riuscendo a mantenere tutti i servizi in essere. Insieme al nuovo Comandante della Polizia Municipale abbiamo effettuato uno studio per un nuovo sistema integrato relativo ai Parcheggi del Centro.

Sull’agenda digitale, come detto in precedenza dai miei colleghi, la Pandemia ha portato nel 2020 ad accelerare alcuni processi di informatizzazione della Pubblica Amministrazione, mentre il 2020 vedrà attivato il Piano per l’arrivo del 5G. Chiudo, infine, parlando di sport lanciando una notizia che farà piacere gli appassionati di ciclismo: probabilmente nel 2021 arriverà a Gualdo Tadino una tappa della Tirreno-Adriatico”.

 
Chiama o scrivi in redazione



Scrivi in redazione

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Font Resize
Contrast