Attivato un nuovo impianto fotovoltaico a servizio della Scuola di Gaifana

 
Chiama o scrivi in redazione


Attivato un nuovo impianto fotovoltaico a servizio della Scuola di Gaifana

Attivato un nuovo impianto fotovoltaico a servizio della Scuola di Gaifana

Nocera Umbra: Attivato un nuovo impianto fotovoltaico a servizio della Scuola di Gaifana. Grazie ad un finanziamento statale del 2019, che prevede per il nostro Comune un contributo pari ad euro 70.000 per investimenti destinati ad opere pubbliche in materia di efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile, l’Amministrazione comunale ha destinato il contributo concesso alla realizzazione di interventi di messa in sicurezza, ed efficientamento energetico, all’edificio della Scuola Elementare e dell’Infanzia di Gaifana.

I lavori, iniziati ad agosto ed oggi ultimati, hanno interessato il plesso scolastico di Gaifana, con la riqualificazione e la messa in sicurezza della porzione di tetto piano attraverso interventi di impermeabilizzazione, l’adeguamento di apparecchiature antincendio e la nuova installazione dell’impianto fotovoltaico sulla copertura principale dell’edificio, la cui attivazione è avvenuta il giorno lunedì 3 maggio u.s.

L’impianto fotovoltaico ha una potenza pari a 10 kW, ed è stato posizionato sul tetto piano della scuola tramite idonee strutture di fissaggio su zavorre. È composto da 28 moduli fotovoltaici in silicio policristallino QCELLS di ultima generazione, ed un inverter ABB. La producibilità annua dell’impianto è pari 12’000 kWh e sarà in grado di abbattere i costi di energia elettrica della scuola del 50%.

Dichiarazione del Sindaco Bontempi e dell’Assessore Bianchini: Grazie all’Ufficio Tecnico del Comune di Nocera Umbra, che si è prontamente attivato, in pochi mesi con i lavori eseguiti siamo andati a risolvere alcune criticità storiche dell’edificio riqualificandolo con un nuovo impianto fotovoltaico che consentirà un notevole risparmio energetico ed economico. Grande precisione su tutte le opportunità di finanziamento per andare a risolvere vecchie problematiche e costruire il futuro del territorio.

 
Chiama o scrivi in redazione



Scrivi in redazione

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*