Casa di riposo Nocera, pubblicato bando su Gazzetta Ufficiale

Casa di riposo Nocera, pubblicato bando su Gazzetta Ufficiale

Casa di riposo Nocera, pubblicato bando su Gazzetta Ufficiale. L’Amministrazione Comunale di Nocera Umbra comunica che il 15 giugno è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale delle Repubblica Italiana il bando di gara relativo alla: “Procedura aperta per l’affidamento in concessione del servizio di gestione globale della residenza protetta del Comune di Nocera Umbra”.

La durata della concessione è di 15 anni dalla sottoscrizione del contratto ed il canone a base di gara, soggetto solo al rialzo, da corrispondere al comune di Nocera Umbra è di euro 30.000 annui iva esclusa. Il termine per la presentazione delle offerte è il 18 luglio 2018 alle ore 12.00. Per tutte le informazioni relative al bando di gara www.provincia.perugia.it

La concessione ha per oggetto la realizzazione di alcune modifiche interne della Residenza per Anziani di proprietà del Comune di Nocera Umbra, ubicata in Nocera Umbra, via Septempedana ed il contestuale affidamento in concessione della gestione totale della struttura, successivamente all’esecuzione dei lavori, comprendente le attività assistenziali, i servizi alberghieri e amministrativi.

Dichiarazioni del Sindaco: è un momento importante per Nocera Umbra, con la pubblicazione del bando di gara, inizia un percorso che porterà alla definitiva soluzione della annosa vicenda della Casa di Riposo che da anni e soprattutto negli ultimi mesi ha creato grandi situazioni di difficoltà e conflittualità.

LEGGI ANCHE: Nocera Umbra, continua la campagna per salvarla

Con questa procedura finalmente anche a Nocera Umbra avremo una Casa di Riposo Protetta per anziani non autosufficienti che consentirà ai nostri anziani di poter restare a Nocera Umbra ricevendo l’assistenza idonea. Si andranno a risolvere anche le difficoltà dal punto di vista economico poiché il comune non dovrà più spendere circa 200.000 euro l’anno del proprio bilancio, anzi andrà a valorizzare il proprio patrimonio, ricevendo un affitto annuo di almeno 30.000 euro. La struttura comunale in via Septempedana realizzata dopo il sisma del 1997 anche grazie a donazioni delle Organizzazioni Sindacali avrà finalmente la sua giusta valorizzazione ed utilizzo.

Questa è la strada corretta rispetto alle leggi attuali e trasparente nelle procedure sulle quali abbiamo lavorato in questi mesi per risolvere definitivamente una annosa questione, senza cercare forzature o scorciatoie non idonee, e sempre cercando di salvaguardare l’interesse pubblico, in particolare degli anziani del nostro territorio e dei lavoratori impegnati in questo tipo di attività. Con la nuova Residenza Protetta gli anziani nocerini non saranno più costretti ad andare in residenze di altri territori come è avvenuto negli anni passati.

Ringrazio dell’importante, ed impegnativo lavoro di questi mesi, la Responsabile Toni e l’intera Area Servizi alla Cittadinanza del Comune di Nocera Umbra e gli uffici del SUA della Provincia di Perugia.

Ringrazio inoltre per l’impegno e la vicinanza in momenti di difficoltà il Prefetto, l’Assessore Regionale Barberini e l’Azienda USLUmbria2. Chi amministra un territorio deve sempre gestire nell’interesse collettivo, rispettando le leggi e verificando le spese. Questo è secondo me il modo giusto per amministrare, senza scadere sempre nelle polemiche, che creano solo caos e confusione, mentre i Nocerini meritano impegno, serietà e la risoluzione dei loro problemi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*